Logo ImpresaCity.it

Zebra Technologies: 7 aziende su 10 intendono velocizzare le field operations

La crescita degli investimenti in tecnologie innovative è inevitabile: per esempio, oggi solo un quinto delle aziende gestisce la parte prevalente delle operazioni sul campo con dispositivi mobili

Redazione Impresacity

Il Futuro delle Field Operations è il titolo di uno studio realizzato da Zebra Technologies, che ha rivelato tra l’altro che l'investimento in tecnologie mobile rappresenta una priorità assoluta per il 36% delle aziende e una priorità in crescita per il 58% delle imprese che intendono tenersi al passo con la rapida evoluzione e le crescenti richieste dei clienti. 

I risultati della ricerca, condotta online su più di 2mila manager nel campo della mobilità provenienti da 20 Paesi di tutto il mondo, tra i quali l’Italia, indicano che le imprese investiranno in tecnologie rivoluzionarie e in dispositivi mobili aziendali per migliorare la produttività degli operatori presenti in prima linea e incrementare la soddisfazione dei clienti nell’ambito delle field operations, che comprendono la gestione della flotta aziendale, i servizi di prova di consegna e i flussi di lavoro relativi alle consegne dirette in negozio. 

Tra le altre indicazioni emerse dall’indagine, dotare i lavoratori in prima linea di dispositivi mobili rimane una priorità per mantenere la competitività, visto che oggi solo un quinto delle aziende gestisce la parte prevalente delle operazioni sul campo utilizzando dispositivi mobili, ma nell’arco di cinque anni questa percentuale raggiungerà il 50%. Più nel dettaglio, il campione intervistato indica che la maggior parte delle aziende intende investire sia in computer palmari mobili sia in tablet rugged. Dal 2018 al 2023, l'utilizzo di mobile computer con scanner di codici a barre integrati dovrebbe crescere del 45% mentre quello dei tablet rugged salirà del 54%.  

Inoltre, le tecnologie emergenti e le reti più veloci stanno rivoluzionando le operazioni sul campo. Il sondaggio ha infatti rivelato che sette organizzazioni su dieci concordano sul fatto che reti mobili più veloci siano un fattore chiave per gli investimenti legati alle field operations, mentre gli elementi che segneranno una vera svolta sono i droidi e i droni, indicati da oltre un terzo dei manager come i biggest disruptors, ovvero gli elementi in grado di incidere maggiormente sull’innovazione. Non solo: anche l'uso di tecnologie smart come sensori, RFID ed etichette intelligenti svolge un ruolo importante nella trasformazione del settore.

"Spinto dalla diffusione dall'e-commerce, il settore delle field operations sta rapidamente adattando il modo in cui guarda ai propri investimenti in tecnologia mobile", ha sottolineato Jim Hilton, Direttore Vertical Marketing Strategy, Manufacturing, Transportation & Logistics di Zebra Technologies. "Il nostro studio dimostra come le crescenti sfide legate all'economia on-demand spingano le aziende a investire in tecnologie innovative, come la realtà aumentata e le etichette intelligenti, con l’obiettivo di incrementare la visibilità dei processi aziendali e di integrare sistemi di business intelligence per acquisire un vantaggio competitivo".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 25/03/2019

Speciali

Speciali

Cybertech 2019

Download

Gestire la sicurezza alla convergenza tra IT e OT