Logo ImpresaCity.it

L'occupazione torna ai livelli pre-crisi

Nel quarto trimestre 2018 si osserva però una lieve diminuzione dell'occupazione rispetto al terzo trimestre.

Redazione Impresacity

L’Istat, il Ministero del lavoro, l’Inps, l’Inail e l’Anpal hanno pubblicato oggi la Nota trimestrale congiunta sulle tendenze dell’occupazione relativa al quarto trimestre 2018, periodo nel quale viene registrata una lieve diminuzione dell’occupazione rispetto al terzo trimestre; gli effetti di trascinamento degli incrementi pregressi consentono comunque di registrare ancora una crescita a livello tendenziale, seppur rallentata rispetto al recente passato.
Le dinamiche del mercato del lavoro risultano sostanzialmente allineate a quelle del Prodotto Interno Lordo, anche esse contraddistinte da un lieve calo congiunturale (-0,1% per il secondo trimestre consecutivo, dopo quattordici trimestri di espansione) e da una variazione nulla nei confronti del quarto trimestre del 2017. L’input di lavoro misurato in termini di Ula (Unità di lavoro equivalenti a tempo pieno) registra una dinamica analoga a quella del Pil a livello congiunturale (-0,1%) e superiore al Pil su base tendenziale (+0,4%).
Il tasso di occupazione destagionalizzato risulta pari al 58,6%, stabile in confronto al trimestre precedente (Tavola 4) a sintesi di un lieve aumento per le donne e di un calo per gli uomini. L’indicatore supera di oltre tre punti il valore minimo del terzo trimestre 2013 (55,4%) tornando ai livelli pre-crisi e sfiorando il livello massimo del secondo trimestre del 2008 (58,8%).


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 19/03/2019

Tag:

Speciali

Speciale

Stampa gestita: il Printing è sempre più servizio

Speciali

Check Point Experience 2019