Logo ImpresaCity.it
Iscrizione Webinar

Lenovo integra produttività e touch sui tablet

L’approccio adottato dal produttore cinese con il modello Miix 10 va nella direzione già seguita da Dell, Acer e Hp.

Autore: Redazione Impresa City

Dopo aver consolidato la propria posizione sul mercato pc, Lenovo allarga ora l’orizzonte verso i tablet, adottando un approccio commerciale orientato alla “produttività touch”. Le ambizioni si illustrano attraverso il modello Miix 10, la cui denominazione riflette la natura di prodotto ibrido, al quale si può integrare una copertura dedicata, munita di tastiera.
Con l’intento di  rivolgersi alle esigenze di mobilità in azienda, il tablet ospita un processore Intel Atom Z2760 (doppio core a 1,8 GHz, piattaforma Clover Trail), che può eseguire, in un ambiente Windows 8 Pro, applicazioni desktop sviluppate per Windows 7.
Aperto a un più ampio ventaglio di utilizzi rispetto ai modelli simili con processore Arm, il Miix 10 si posiziona, a un costo indicativo di 499 euro, sulla fascia occupata, ad esempio, dall’Iconia W5 di Acer o la declinazione W3, primo tablet da 8 pollici con Windows 8. Meno upgradabile dell’ElitePad 900 di Hp (che ha un costo più elevato), vi si apparenta però per numerosi aspetti, come lo schermo Ips da 10,1 pollici, 2 Gb di Ram LpdDr2, 64 Gb di storage espandibile con scheda microSd, autonomia di 10 ore. Lo chassis rinforzato, invece, richiama il Latitude 10 di Dell, nella versione Essentials. A differenza del Wi-Fi, le tecnologie 3G/4G e Gps sono presenti solo opzionalmente.
Il Miix 10 si presenta come un compromesso fra mobilità e produttività sedentaria, con target orientato sulle Pmi e i professionisti indipendenti. Lenovo ha esteso le funzioni touch anche su diversi modelli di IdeaPad, ovvero gli S400, S500, S210, U330 e U430.
Pubblicato il: 28/06/2013

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione