Logo ImpresaCity.it

Cagliari: in arrivo il nuovo Bando Voucher Digitali I4.0

tra gli ambiti tecnologici di innovazione digitale I4.0 ricompresi nel Bando: Industrial Internet e IoT, cloud, cybersicurezza, business continuity, Big data e analytics.

Redazione Impresacity

La Camera di Commercio di Cagliari ha approvato l'iniziativa “Bando voucher digitali I4.0 - Anno 2018”, nell’ambito del progetto Punto Impresa Digitale (PID), al fine di promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese (MPMI), di tutti i settori economici attraverso:
  • la diffusione della "cultura digitale" tra le MPMI della circoscrizione territoriale camerale;
  • l'innalzamento della consapevolezza delle imprese sulle soluzioni possibili offerte dal digitale e sui loro benefici;
  • il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione in ottica Impresa 4.0 implementate dalle aziende del territorio in parallelo con i servizi offerti dai PID.
Le risorse disponibili per il presente bando ammontano complessivamente a 120.000 euro. 

A chi è rivolto
Le micro piccole e medie imprese (MPMI) aventi sede legale e/o unità locali – almeno al momento della liquidazione - nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Cagliari 

Obiettivi
Promuovere l'utilizzo da parte delle MPMI di servizi di formazione, consulenza e acquisizione di attrezzature, finalizzati all’introduzione delle tecnologie digitali, in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0. 

Caratteristiche del contributo
Le agevolazioni saranno concesse alle imprese sotto forma di voucher 
Investimento minimo Importo contributo massimo
euro 3.000,00 euro 12.000,00
L'intensità del contributo è pari al 70% dei costi ammissibili.È ammessa per ciascuna impresa una sola richiesta di voucher 

Ambito d’intervento.
Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale I4.0 ricompresi nel presente Bando:
  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa del e nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • cloud
  • cybersicurezza e business continuity
  • Big data e analytics
  • Soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”)
  • Software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on- field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali - ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.- e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, ecc).
- sistemi di e-commerce
- sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fatturazione elettronica
- sistemi EDI, Electronic Data Interchange
- geolocalizzazione
- tecnologie per l’in-store customer experience
- RFID, barcode, sistemi di tracking
- system integration applicata all’automazione dei processi. 

Spese ammissibili:
Sono ammissibili esclusivamente spese relative alle seguenti tipologie di spesa:
  • servizi di consulenza e/o formazione riguardanti una o più tecnologie tra quelle previste dal Bando, da sostenere obbligatoriamente;
  • investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici funzionali alla realizzazione del progetto nel limite massimo del 50% del totale della spesa prevista dall’impresa.
Presentazione delle domande
Le richieste di voucher devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, all’indirizzo PEC cciaa@ca.legalmail.camcom.itdal 16/10/2018 al 30/11/2018.
È fortemente consigliata la compilazione del self assessment per verificare il proprio grado di maturità digitale e indirizzare al meglio la proprio richiesta tra le tecnologie indicate.
Pubblicato il: 18/10/2018

Tag:

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce