Logo ImpresaCity.it

Innovazione, la Regione Campania mette a disposizione delle Pmi 10 milioni di euro

La Regione Campania ha previsto una serie di contributi per sostenere l'attuazione di processi di innovazione da parte delle micro-imprese e le Pmi attive sul territorio.

Redazione Impresacity

Regione Campania ha stanziato 10 milioni di euro a sostegno delle micro-imprese, Pmi, reti d’impresa e reti d’impresa con personalità giuridica impegnate nei processi ad alta innovazione.
La misura (Decreto Dirigenziale n. 130 del 06/07/2018), finanziata attraverso il Por Fesr 2014/20 (Azione 3.5.2 "Supporto a soluzioni ICT nei processi produttivi delle PMI, coerentemente con la strategia di smart specialization, con particolare riferimento a commercio elettronico, cloud computing, manifattura digitale e sicurezza informatica”), sostiene nello specifico tutte quelle azioni che possono rendere un’impresa più moderna, efficiente e tecnologicamente competitiva.
Sono ammessi a finanziamento i seguenti interventi:
  • implementazione ed applicazione dei risultati (tecnologie, prototipi, brevetti, ecc.) della ricerca industriale e dello sviluppo sperimentale nel processo produttivo;
  • implementazione di tecnologie open source;
  • servizi di e-commerce (e-commerce business-to-business e business-to-consumer);
  • manifattura digitale;
  • tutte le soluzioni che favoriscano l’evoluzione di un sistema di manifattura digitale;
  • sviluppo di soluzioni ICT;
  • sviluppo di sistemi di sicurezza informatica;
  • condivisione e sviluppo di tecnologie open source e di sistemi ICT;
  • soluzioni tecnologiche innovative:
  • ERP (Enterprice Resource Planning),
  • CRM (customer relationship management),
  • business intelligence,
  • business analytics commercio elettronico,
  • sicurezza informatica e cloud computing;
  • soluzioni ed applicazioni digitali secondo il paradigma dell’Internet of Things.
La quota finanziabile per ogni singolo progetto va da un minimo di 50mila a un massimo di 150mila euro e comunque non oltre il 70% dell’investimento complessivo previsto. Per le reti d’impresa con personalità giuridica sono finanziabili interventi per complessivi 750mila euro e comunque non oltre 150mila euro per ogni singola impresa aderente.La valutazione delle domande avverrà mediante la procedura a sportello (ordine cronologico e criteri minimi della qualità progettuale).
La procedura è attiva sulla piattaforma: http://sid2017.sviluppocampania.it.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 23/08/2018

Tag:

Speciali

Speciali

Gli ERP nell’era della trasformazione digitale

Speciali

NetApp Data Driven Academy