Logo ImpresaCity.it

Arriva Oracle Autonomous Transaction Processing, il database in cloud “self-driving”

Annunciato in piena estate da Larry Ellison in persona, il nuovo servizio utilizza machine learning e automazione

Arriva un’altra tappa importante nella strategia "Autonomous IT" di Oracle. Ed è di quelle importanti, come è dimostrato dal fatto che l’annuncio è stato fatto direttamente dall’Executive Chairman e CTO Larry Ellison in persona. Che, in piena estate, ha reso nota la disponibilità di Oracle Autonomous Transaction Processing all’interno dell’offerta Oracle Autonomous Database Cloud Service.

Usando in maniera innovativa machine learning e automazione, il nuovo servizio database cloud “self-driving” di Oracle è pensato per gestire le più impegnative applicazioni in ambiti quali servizi finanziari, retail, manifattura, settore pubblico. Il servizio supporta infatti un complesso mix di carichi di lavoro legati a high-performance transaction processing, reporting, batch e analytics, mettendo l’offerta Autonomous Database di Oracle in grado di offrire “il set più completo ed evoluto di funzionalità database disponibile a oggi sul mercato”, come sottolinea l’azienda stessa. 

Usando il machine learning, Oracle Autonomous Database offre un servizio che si auto gestisce, si auto protegge e si auto ripara, sfruttando le economie di scala e l’elasticità del cloud, ma soprattutto permette di creare in modo istantaneo nuovi database autonomi e di convertire facilmente i database già esistenti, riducendo costi e time to market.

Oracle è di gran lunga il miglior database al mondo ed è appena diventato ancora migliore, perché adesso è autonomo”, ha enfatizzato Larry Ellison. “Offriamo un sistema molto più affidabile e sicuro – un sistema che protegge dal furto di dati, un sistema che è attivo il 99,995% del tempo e che rende molto più produttivo il lavoro delle organizzazioni che lo adottano e degli sviluppatori che lo usano”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 22/08/2018

Tag:

Speciali

speciali

La sicurezza informatica al servizio della digital transformation

speciali

Check Point Experience, il futuro della cybersecurity è servito