Logo ImpresaCity.it

Bari-Matera 5G: è il momento dei primi servizi

Il progetto di TIM, Fastweb e Huawei arriva alle prime applicazioni concrete del 5G: turismo virtuale a Matera e realtà aumentata a Bari

Debuttano con un mese di anticipo sui tempi previsti i primi servizi digitali basati su connettività 5G frutto del progetto Bari-Matera 5G di TIM, Fastweb e Huawei. Le tre società e i loro partner hanno potuto infatti già presentare due primi scenari d’uso del 5G basati sulle tecnologie di realtà virtuale e aumentata. Il lancio era stato inizialmente previsto per il mese di giugno ma le implementazioni si sono potute concretizzare in anticipo.

A Matera ci si è focalizzati sul turismo digitale, anche in forza del ruolo della città come Capitale europea della cultura 2019. Nel capoluogo è stato attivato un servizio che, grazie a un visore di realtà virtuale, consente di visitare da remoto alcuni dei luoghi di principale interesse turistico di Matera. In questa visita virtuale è prevista anche l'interazione con altri visitatori, indipendentemente da dove essi si trovino fisicamente.

A Bari si è invece lavorato in ambito industriale, puntando stavolta sulla realtà aumentata applicata nella manutenzione dei motori delle navi che si trovano nel porto della città pugliese. Grazie a uno Smart Helmet, chi provvede al montaggio e allo smontaggio del motore di una nave può vedere indicazioni tridimensionali virtuali che si sovrappongono alla vista "fisica" del motore stesso. Queste indicazioni rendono più facili e veloci le operazioni di manutenzione.

infografica rete5g
Il progetto Bari-Matera 5G ovviamente va avanti. L'obiettivo a medio termine è garantire nelle due città una copertura del 75% della popolazione già entro la fine di quest’anno e poi la copertura totale entro il 2019. I primi servizi attivati hanno dimostrato che la banda elevata, la direzionalità del segnale e la bassa latenza del 5G sono effettivamente disponibili nella pratica sul campo - grazie anche alla sinergia tra rete wireless e infrastruttura in fibra ottica - e questo apre la strada ad altre applicazioni legate ai vari profili d'uso del 5G.

Da questo punto di vista sicurezza, logistica, Smart City, Industry 4.0, Sanità e Smart Agriculture sono gli ambiti che il progetto ha previsto sin dall'inizio. E che quindi dovrebbero progressivamente essere toccati, già nel prossimo futuro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 28/05/2018

Tag:

Speciali

Download

Gestire la sicurezza alla convergenza tra IT e OT

Speciali

La sanità alla prova della trasformazione digitale