Logo ImpresaCity.it

Luna Rossa sfida l'America's Cup con le tecnologie Fujitsu 

Progettazione completamente digitale per Luna Rossa Challenge che nel 2021 sarà in Nuova Zelanda per l’America's Cup numero 36

Redazione Impresacity

Mancano più di due anni, ma i contendenti stanno già affilando le armi. Dopotutto la posta in gioco è più che prestigiosa. La sfida per l’America's Cup, giunta all’edizione numero 36 e che si terrà a Auckland in Nuova Zelanda nel 2021, vede in gara anche l'italiana Luna Rossa Challenge, che sarà coadiuvata da Fujitsu Italia in qualità di fornitore ufficiale, in particolare con i display e le workstation Celsius utilizzate dal team per effettuare le simulazioni sulle varie iterazioni progettuali della propria imbarcazione da gara. 

La tecnologia permette al Team Luna Rossa di digitalizzare il design dell’imbarcazione da gara e di eliminare i tempi e i costi connessi all'utilizzo delle gallerie del vento: saranno infatti le workstation Fujitsu a creare un prototipo completamente digitale che sarà sottoposto a simulazioni complete per tutti i calcoli necessari, dalla fluidodinamica computazionale (CFD) fino all'interazione fluido-struttura (FSI). Il Team Luna Rossa è così in grado in grado di confrontare facilmente l'efficacia delle diverse opzioni progettuali e di mettere alla prova varie ipotesi che comportano complesse combinazioni di ingegneria elettronica e meccanica prima di costruire e collaudare un prototipo fisico dettagliato. Fujitsu metterà a disposizione anche display e PC Esprimo a fianco dei notebook Lifebook, oltre a implementare una rete storage per gestire tutti i dati

Anche se il nuovo regolamento porterà le imbarcazioni in gara ad assomigliarsi molto, ognuna sarà caratterizzata da sottili differenze che giocheranno un ruolo importante per la vittoria tanto quanto l’equipaggio nel corso della regata. La possibilità di verificare le idee progettuali per mezzo di simulazioni continue e rifinire i dettagli accelererà la nostra capacità di collaudare nuovi approcci e garantirci la miglior imbarcazione possibile per la sfida della America's Cup nelle acque di Auckland”, ha sottolineato Gilberto Nobili, Operations Manager e membro dell'equipaggio di Luna Rossa.  

Siamo orgogliosi che la tecnologia Fujitsu sia stata scelta dal Team Luna Rossa per testare un nuovo approccio digitale alla progettazione. Le simulazioni complesse che le nostre workstation Celsius sono in grado di effettuare permetteranno di collaudare il prototipo dell’imbarcazione ancora prima che questo venga messo in acqua e, di conseguenza, di intervenire in una fase iniziale per applicare eventuali miglioramenti. Un vantaggio competitivo, non solo economico, fondamentale in una competizione come quella di Auckland”, ha concluso Massimiliano Ferrini, Head of Product Business di Fujitsu Italia.
Pubblicato il: 10/05/2018

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce