Logo ImpresaCity.it

Speed MI Up lancia il dodicesimo bando

Con 44 mila imprese e 363 mila addetti Milano traina la crescita in Italia dei settori “smart”, ovvero hi-tech, autoveicoli, trasporti e logistica, energia-acqua-rifiuti, costruzioni, commercio online e design.

Redazione Impresacity

Speed MI Up ha lanciato il dodicesimo bando, una call per idee innovative, solide, realizzabili, potenzialmente internazionali. Il bando, che si chiuderà alle ore 12 del 14 giugno 2018, è rivolto a un massimo di 15 aspiranti imprenditori e giovani imprese che saranno selezionati in base a curriculum vitae, business plan, elevator pitch. Bando e istruzioni sono disponibili all’indirizzo www.speedmiup.it/. 

Le startup che supereranno la selezione potranno usufruire di due anni di servizi ad alto valore aggiunto. Speed MI Up offre spazi di lavoro nelle sedi milanesi di Via Ulisse Gobbi (nel campus Bocconi) e Via Achille Papa; tutorship continuativa espressa da docenti Bocconi, professionisti della Camera di Commercio e partner dell’incubatore; formazione dedicata alle startup; servizi ad alto valore aggiunto; assistenza per l’accesso a finanziamenti; l’uso dello StartupShop (https://startupshop.speedmiup.it/), marketplace dedicato in esclusiva a prodotti e servizi commercializzati dalle startup. 

"I risultati raggiunti in questi anni da Speed MI Up, così come dall’intera rete degli otto incubatori d’impresa supportati dall’Amministrazione, dimostrano come Milano sia capace di offrire ai giovani l’opportunità di sviluppare le proprie idee d’impresa: infatti, quasi il 70% dei neo imprenditori è under 35", spiega Cristina Tajani, Assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive e Commercio. "A sottolineare l’efficacia delle politiche di sostegno all’impresa attuate in questi anni è significativo notare come più di un’impresa su 10 nell’innovazione tecnologica sia nata grazie all’impegno dell’Amministrazione". 
unified comms
Secondo i dati diffusi recentemente dalla Camera di Commercio, con 44 mila imprese e 363 mila addetti Milano traina la crescita in Italia dei settori smart”, ovvero hi-tech, autoveicoli, trasporti e logistica, energia-acqua-rifiuti, costruzioni, commercio online, design, per un totale di circa 100 miliardi di fatturato annuo.

Ha dichiarato Alvise Biffi, membro di giunta della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi e presidente di Speed MI Up: «L’economia smart è un comparto importante per le imprese, che offrono con lo sviluppo innovativo e di nuovi sistemi sempre più efficienti ed economici una opportunità di sviluppo per il territorio, a servizio di una migliore qualità della vita. Nel nostro Paese sono le grandi città a trainare questi settori, con una sempre crescente concentrazione e sempre maggior attenzione ad una adeguata cybersecurity dei nuovi prodotti e sistemi smart».
Pubblicato il: 08/05/2018

Tag:

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce