Confcommercio su occupati e disoccupati: mercato del lavoro ancora in stallo

Confcommercio: "Occorre anche segnalare la continua riduzione del lavoro indipendente".

Mercato e Lavoro
"Il mercato del lavoro permane in una situazione di stallo occupazionale dallo scorso mese di settembre e la fase di recupero, che aveva caratterizzato gli ultimi anni, sembra essersi arrestata": questo il commento di Confcommercio ai dati Istat su occupati e disoccupati nel mese di febbraio.
"Questa situazione – prosegue Confcommercio - oltre a limitare le possibilità di una riduzione significativa della disoccupazione in generale, rende difficile l'attenuarsi di alcuni squilibri che hanno caratterizzato la fase di ripresa dell'occupazione, tra i quali occorre segnalare la continua riduzione del lavoro indipendente. Infatti, rispetto a gennaio 2004, inizio delle serie storiche mensili, gli occupati sono cresciuti di 820mila unità nel complesso, con un incremento di quasi 1,9 milioni di lavoratori dipendenti (di cui 1,1 milioni a termine) contro una riduzione di oltre un milione di lavoratori indipendenti".
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori