Logo ImpresaCity.it
Contenuto a cura dell'Azienda

Un gestionale per la privacy

Sistemi HS aiuta le aziende a raggiungere in tempi rapidi la “compliance” con le nuove regole imposte dal GDPR, grazie a un approccio sistematico e olistico.

Redazione Impresacity

L’entrata in vigore del GDPR è imminente e, come era facile prevedere, molte aziende (soprattutto PMI) sono ancora “in mezzo al guado”. Il ruolo dei partner di canale come Var e System Integrator è ancora una volta importantissimo, sia per scaricare a terra le potenzialità delle soluzioni di sicurezza e privacy realizzate dai vendor (i sistemi di protezione degli endpoint di HP sono un esempio) sia per diffondere la cultura e il know-how necessari per sensibilizzare manager e imprenditori.

Sistemi HS è andata anche oltre, forte di una filosofia basata proprio sull’affiancamento dei clienti in un percorso che tiene conto del contesto in cui operano e non si limita a proporre soluzioni tecnologiche fini a se stesse.

Sistemi HS è da sempre in prima linea sul tema della privacy”, dice Renato Castroreale, direttore tecnico di Sistemi HS, “con strumenti, consulenza e servizi tecnici. Da tempo, ad esempio, offriamo servizi di gestione da remoto dei Personal Computer, arrivando fino a proporre un servizio di gestione e protezione a 360 gradi chiamato Remote IT Management (RITM)”.

Per il GDPR, in particolare, Sistemi HS ha sviluppato un vero e proprio software “gestionale”, denominato GoPrivacy: uno strumento che guida il cliente a sviluppare, passo dopo passo, il Sistema Documentale richiesto dalle nuove normative e a effettuare una corretta analisi dei rischi.
renato castroreale sistemihsRenato Castroreale, direttore tecnico di Sistemi HS
Il gestionale per la privacy”, spiega Castroreale, “aiuta il cliente a raggiungere il traguardo della compliance normativa. Da un lato, proponiamo una serie di semplici questionari guidano l’utente ad analizzare il suo contesto operativo e a produrre i documenti previsti (come ad esempio i Registri dei Trattamenti); dall’altro, mettiamo a disposizione un semplice ma efficace sistema di analisi dei rischi, basato su standard riconosciuti (ISO 31000, ISO 27001, ISO 27018) e che offre un grado di complessità modulabile a seconda delle dimensioni aziendali, consentendo a tutti di affrontare un tema altrimenti molto complesso”.

A seconda del settore di mercato in cui opera il cliente, Sistemi HS riesce a offrire un pre-caricamento dei contenuti (tra cui una libreria di potenziali minacce e relative contromisure), che permette al cliente di ridurre l’impatto (in termini di tempo e risorse) e di raggiungere rapidamente l’obiettivo.

Maggiori informazioni sul progetto “The Wolf” di HP e su Sistemi HS a questo link.
Pubblicato il: 21/03/2018

Tag:

Contenuto a cura dell'Azienda

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud