Logo ImpresaCity.it

Milano, MonzaBrianza e Lodi: 500mila euro per l'export delle imprese

In arrivo 500 mila euro di contributi a fondo perduto per le MPMI delle province di Milano, Monza Brianza e Lodi che desiderano ampliare il proprio business all'estero.

Redazione Impresacity

Promos, azienda speciale della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi per le Attività internazionali propone servizi ad hoc per favorire i processi di export delle piccole e medie imprese lombarde: ricerca di controparti estere selezionate nei principali mercati internazionali e percorsi strutturati che vanno dall’analisi del fabbisogno dell’azienda fino all’apertura di presidi commerciali nel mercato individuato. Per questi e altri servizi la Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi mette a disposizione delle imprese del territorio 500mila euro attraverso il “Bando per l’Internazionalizzazione delle MPMI del territorio di Milano 2018”.
L’obiettivo del Bando è di favorire e sostenere i processi di internazionalizzazione delle MPMI milanesi, monzesi e lodigiane attraverso azioni di formazione, supporto organizzativo e assistenza finalizzate alla preparazione ai mercati esteri, in stretta collaborazione con ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, Sace, Simest e Cassa depositi e prestiti.
Il sostegno prevede un contributo fisso a fondo perduto da utilizzare per un pacchetto di servizi erogati da Promos-Azienda Speciale per l’internazionalizzazione della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi - a fronte di una spesa minima a carico dell’impresa beneficiaria.
Carlo Edoardo Valli, presidente di Promos, azienda speciale della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi per le attività internazionali ha dichiarato: “Il 2017 è stato un anno particolarmente favorevole per gli incontri organizzati a vantaggio delle imprese lombarde e italiane e per l’attività di assistenza condotta nei follow-up, affinché questi incontri si possano sempre più tradurre in opportunità concrete. Stiamo beneficiando di una maggiore attenzione per il made in Italy che va di moda nel mondo. Il prodotto italiano piace per gusto e qualità, a partire da importanti settori come fashion, design, oltre all’alimentare, anche sull’onda di Expo Milano 2015. Un modo per sviluppare e far crescere la nostra presenza economica a livello internazionale. Con questo bando diamo un contributo concreto al business locale attraverso il rilancio della domanda estera”.
Pubblicato il: 14/03/2018

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud