Logo ImpresaCity.it

Giornata europea dell'industria: accento sulla modernizzazione del settore

Il 22 e 23 febbraio Bruxelles ospiterà la seconda Giornata europea dell’industria, un appuntamento nel quale la Commissione aggiornerà gli stakeholder sul suo approccio strategico in materia di politica industriale e sulle azioni necessarie per sviluppare ulteriormente la competitività industriale in Europa.

Autore: Redazione Impresacity

Dopo la prima edizione dell'anno scorso, la Giornata europea dell'industria torna con un programma ampliato.
Domani e venerdì 600 partecipanti in rappresentanza dei maggiori operatori industriali, finanziari, dell'innovazione e della ricerca, e alcuni responsabili politici di alto livello dell'UE si incontreranno a Bruxelles per fare il punto della situazione sull'ambiziosa strategia di politica industriale presentata lo scorso autunno dal Presidente Juncker e per discutere del futuro dell'industria europea all’orizzonte 2030.
Il Presidente Juncker invierà un videomessaggio e la Commissione sarà rappresentata dai Vicepresidenti Maroš Šefčovič e Jyrki Katainen e dai Commissari Elżbieta Bieńkowska and Carlos Moedas. Si terrà per la prima volta la Tavola rotonda industriale ad alto livello "Industria 2030", presieduta dal Vicepresidente Katainen, destinata a divenire un importante strumento consultivo per l'attuazione della nuova politica industriale della Commissione.
La leadership dell'UE nella transizione verso un'energia pulita e sostenibile è una delle priorità della Commissione, come dimostra l'inaugurazione della prima edizione del forum industriale in materia di energia pulita, focalizzato su tre iniziative promosse dall'industria: batterie, energie rinnovabili e costruzioni.
Gli attori industriali presenteranno 20 azioni prioritarie nel quadro della nuova Alleanza europea per le batterie. La Commissione istituirà il premio Horizon del Consiglio europeo dell'innovazione del valore di 10 milioni di euro per lo sviluppo di una batteria per veicoli elettrici affidabile, sicura e a basso costo, e firmerà un prestito InnovFin di 52,6 milioni di euro per la start-up Northvolt, al fine di costruire una gigantesca fabbrica di elementi di batteria in Europa.
Sarà inoltre discusso il ruolo delle tecnologie abilitanti fondamentali come la micro e la nanoelettronica nella modernizzazione dell'industria europea, nel promuovere l'innovazione e nell'affrontare le sfide della società.
Il gruppo strategico ad alto livello sulle tecnologie industriali presieduto da Jürgen Rüttgers presenterà i risultati preliminari del suo lavoro e una proposta per includere l'intelligenza artificiale, la sicurezza e la connettività fra le tecnologie trasformative fondamentali nel prossimo programma quadro per la ricerca e l'innovazione.
Pubblicato il: 21/02/2018

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud