Logo ImpresaCity.it

Verona: Industria 4.0 e alternanza scuola lavoro, contributi dalla Cdc

Nel caso dei voucher per la digitalizzazione l’importo previsto è di 1500 euro, iniziati tra il 28 agosto e il 31 dicembre.

Redazione Impresacity

Industria 4.0 e alternanza scuola lavoro: chiudono il 16 di novembre i bandi della Camera di Commercio di Verona per mezzo milione di contributi alle imprese. L’ente ha messo, infatti, a disposizione delle imprese, 315mila euro per chi aderisce a progetti di alternanza scuola-lavoro e 240mila euro per progetti e consulenze sulla digitalizzazione. La Camera di Commercio consiglia di affrettarsi a presentare domanda perché le richieste sono accolte in ordine cronologico e la graduatoria è ancora aperta: ci sono quindi ancora risorse inoptate.
“Quando si affronta il tema industria 4.0, - spiega il segretario generale della Camera di Commercio, Cesare Veneri – non ci si riferisce alla grande dimensione delle aziende. In realtà la digitalizzazione, l’adozione del cloud è quanto mai utile per le Pmi: certo un prodotto artigianale è frutto del lavoro umano, ma gli aspetti gestionali e procedurali che gli girano attorno si posso automatizzare. Analogamente per il rapporto impresa – scuola, la Giunta e il Consiglio  hanno scelto di promuovere la diffusione dei progetti di alternanza scuola-lavoro poiché è fondamentale che gli studenti abbiano la possibilità di fare esperienza in azienda in modo tale da orientare gli studi successivi. Il nostro obiettivo è creare una futura forza lavoro che preparata, ma anche appassionata e motivata e di ridurre i tempi di studio e inserimento nel mondo del lavoro”.
Per i progetti di alternanza scuola-lavoro il contributo per imprese è di 450 euro a studente se l’impresa ne accoglie due e di 900 se l’impresa ne accoglie più di due. Nel caso che nel percorso siano inseriti studenti con disabilità, il voucher viene aumentato di 100 euro. Saranno erogati contributi per i percorsi iniziati nel 2017.
Nel caso dei voucher per la digitalizzazione l’importo previsto è unico per tutti i progetti di formazione: è pari a 1500 euro, iniziati tra il 28 agosto e il 31 dicembre.
Possono partecipa al bando le microimprese, le piccole imprese e le medie imprese aventi sede legale a Verona: le domande vanno presentate sulla piattaforma on line Telemaco  (http://webtelemaco.infocamere.it).
I moduli e le informazioni, e le spese ammissibili e altro, si possono scaricare da sito www.vr.camcom.gov.it nella sezione Promozione e Assistenza alle Imprese.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 13/11/2017

Tag:

Speciali

Speciali

Gli ERP nell’era della trasformazione digitale

Speciali

NetApp Data Driven Academy