Logo ImpresaCity.it

Ferrero, supply chain in digitale con Sap Ariba

Il Gruppo dolciario utilizzerà la piattaforma di e-procurement con l'obiettivo di rendere più efficiente l'intero processo di acquisto

Autore: Redazione Impresacity

Per Ferrero la trasformazione digitale passa anche dalla gestione efficiente dei processi di acquisto. Il gigante del'industria dolciaria ha deciso di procedere a una completa re-ingegnerizzazione dell'intero processo utilizzando la piattaforma di e-procurment Sap Ariba.

L'obiettivo è rendere più efficiente la supply chain mettendo a punto una soluzione che possa dare una visibilità end-to-end e in real time alle attività che intercorrono con tutti i soggetti coinvolti nella pianificazione degli approvvigionamenti, assicurando allo stesso tempo una riduzione dei costi e dei rischi associati. Un'aspetto quest'ultimo che riveste una straordinaria rilevanza nel settore della produzione alimentare in quanto soggetto a normative sempre più stringenti.

“Per anni abbiamo gestito il procurement usando sistemi e applicativi diversi”, ha affermato un portavoce del Gruppo Ferrero. “Siamo certi che ora, utilizzando una piattaforma integrata su cui possiamo consolidare tutte le nostre spese e collaborare con una rete globale di partner per aspetti diversi – da approvvigionamenti e ordini fino a fatturazione e pagamenti, – saremo in grado di raggiungere ancora meglio i nostri obiettivi”.

“Il procurement non è una funzione discreta, che può essere eseguita in silos. Per gestirla bene serve un approccio digitale integrato”, afferma Paul Devlin, General Manager, SAP Ariba, EMEA e MEE. “Grazie alle soluzioni SAP Ariba, aziende innovative come Ferrero possono amministrare l’intero processo d’acquisto, dall’origine al saldo delle fatture, controllando al tempo stesso le spese, riducendo i rischi, identificando nuove opportunità di efficientamento e costruendo una supply chain sostenibile e in salute – tutto in un solo posto”.
Pubblicato il: 24/10/2017

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

MWC 2018

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source