Logo ImpresaCity.it

Philips Brilliance 241P4QPYES, il monitor per i professionisti

Il monitor Brilliance 241P4QPYES/00 e' destinato agli ambienti professionali e offre un'ottima ergonomia d'uso, oltre a un'elevata qualita' delle immagini e consumi ridotti.

Autore: Daniele Preda

Il modello Philips Brilliance 241P4QPYES/00 è stato sviluppato per soddisfare le esigenze dei professionisti  e dispone di numerose caratteristiche che consentono un facile utilizzo, oltre a una rapida integrazione nell'ambiente di lavoro. Questo elegante monitor TFT da 24" incorpora il sistema PowerSensor, che si occupa di rilevare la presenza dell'utente. Si tratta di un doppio sensore ottico, capace di trasmettere il segnale a infrarossi e di "sondare" l'area antistante il display.
philips-brilliance-241p4qpyes00-2.jpgPhilips Brilliance 241P4QPYES/00 è un display elegante e costruito con materiali di qualità.L'emissione di raggi infrarossi è assolutamente priva di effetti collaterali per l'utente, mentre la piattaforma di rilevamento lavora in piena autonomia. Quando siamo seduti, la luce riflessa dagli indumenti segnala la nostra presenza al display, che mantiene attivo il sistema di illuminazione a LED. Se ci allontaniamo, anche solo per pochi secondi, il monitor si occupa di abbassare automaticamente la luminosità, consentendo di ridurre i consumi energetici sino all'80%.
Non solo, in questo modo è possibile prolungare la vita utile del dispositivo, limitando l'usura dei componenti. Nel complesso, la tecnologia PowerSensor assicura un significativo vantaggio in termini di consumo e costi di gestione inferiori rispetto ai modelli che ne sono sprovvisti. In aggiunta, la minore richiesta energetica permette di ridurre la soglia di emissioni di anidride carbonica generata dalla produzione di energia elettrica necessaria la funzionamento del monitor.
Per un funzionamento efficiente è inoltre possibile tarare il meccanismo di lettura dei sensori, secondo quattro livelli di sensibilità, fino a una distanza massima di posizionamento utente di 120 cm. Sempre per minimizzare l'impatto ambientale, Philips Brilliance 241P4QPYES/00  è stato dotato di un alimentatore interno ad elevata efficienza e dotato di uno switch dedicato, per il completo spegnimento.
Durante il funzionamento, il consumo tipico è di 23,4 W, che scendono a soli 15 W se si sceglie di lavorare in modalità ECO, facilmente selezionabile tramite il menu OSD ed elencata al fianco degli altri preset Philips SmartImage, sviluppati per le attività più comuni (ufficio / foto / film / gioco). Decisamente interessante il livello dei consumi quando il display è a riposo, l'assorbimento è infatti di appena 0,1 W (0 W se si interviene sull'interruttore posteriore).
philips-brilliance-241p4qpyes00-1.jpgQuesto monitor Philips Brilliance ha ricevuto le certificazioni energetiche e ambientali Energy Star 5.0, EPEAT Gold e TCO Edge. Per poter rientrare entro i canoni previsti è necessario rispettare i criteri imposti dagli organi competenti. Nello specifico, il riconoscimento TCO Edge è sensibilmente più severo rispetto al TCO standard e comprende numerosi obblighi in termini di qualità di costruzione, efficienza e scelta dei materiali.
Ad esempio è indispensabile adottare almeno il 65% di plastiche riciclate per la costruzione del monitor ed è fondamentale ridurre al minimo l'impiego di sostanze nocive nei diversi passaggi di lavorazione. A livello elettrico, il display deve garantire la più alta efficienza energetica, mentre il packaging deve essere riciclabile al 100%.

[tit:Dotazione tecnica]Per la costruzione di questo monitor, Philips ha scelto di integrare una matrice LCD AMVA da 24", capace di una risoluzione di 1.920x1.080 pixel. Si tratta di un pannello Full HD, con dot pitch di 0,276 mm e un formato widescreen 16:9. La densità dei pixel e l'elevata uniformità dei colori consentono l'utilizzo di questo display, anche in ambienti dove è richiesta una precisa rispondenza cromatica e una capacità di riprodurre sfumature e colori intensi. Il pannello è retroilluminato da una matrice di LED bianchi (W-LED), che consentono di raggiungere una luminosità tipica di 250 cd/m2.
Il contrasto nativo è particolarmente elevato, con un rapporto di 5.000:1, che viene esteso dinamicamente sfruttando il sistema SmartContrast, fino a raggiungere i 20 milioni a 1.
La matrice A-MVA (Advanced Multi-Domain Vertical Alignment) costituisce un'evoluzione basata sulla diffusa piattaforma MVA e sfrutta una tecnologia di allineamento verticale multi-dominio. La particolarità di questo sistema è quella di fornire un contrasto statico molto elevato, nettamente più alto rispetto alle convenzionali configurazioni TFT-TN. Oltre a questo è possibile sfruttare una migliore continuità del tono luminoso al variare dell'angolo di osservazione. In pratica, le immagini mantengono la medesima luminosità anche se lo schermo è molto inclinato rispetto all'utente.
Philips Brilliance 241P4QPYES/00 può essere collegato a PC e MAC utilizzando tre differenti standard. Oltre alla più tradizionale porta VGA, questo modello dispone di un ingresso digitale DVI-D con HDCP e di una connessione Display Port.
philips-brilliance-241p4qpyes00-4.jpgNel dettaglio, l'hub USB 2.0 e le quattro porte disponibili, per la connessione diretta di ogni tipologia di device.Il display in prova è particolarmente ricco di funzioni accessorie e comprende un hub USB 2.0 con quattro porte dedicate al collegamento di unità esterne, come per esempio, pen drive, fotocamere e hard disk. L'ingresso audio mini-jack stereo permette di sfruttare i diffusori stereo da 1,5 W ciascuno, oppure di utilizzare una cuffia dedicata, da collegare alla presa integrata lungo il profilo inferiore.
Oltre alle ottime doti tecniche e all'attenzione per i consumi, questo modello vanta un versatile sistema di regolazione, che ne migliora l'ergonomia d'uso. Il supporto SmartErgoBase comprende un piede d'appoggio sufficientemente ampio e pesante, capace di assicurare una buona stabilità all'intera struttura. La staffa verticale, con foro passante per la gestione dei cavi, permette di regolare l'altezza del pannello entro un range di 130 mm, mentre lo snodo posteriore consente di utilizzare lo schermo ruotato di 90°, in modalità Pivot.
philips-brilliance-241p4qpyes00-3.jpgLo schermo può essere orientato in verticale per un utilizzo Pivot.Il meccanismo facilita l'impiego del monitor in ambienti grafici professionali, per l'impaginazione e il DTP. Il display può inoltre essere inclinato con escursione da -5° a 20° ed essere ruotato verso destra/sinistra con un'ampiezza complessiva di 130°.  
Nel complesso l'uso del monitor è gradevole e l'installazione non richiede particolari conoscenze tecniche. Per i più esperti è disponibile il CD a corredo, che comprende i driver specifici e il software SmartControl, che consente di pilotare le principali funzioni del display.
Pubblicato il: 06/07/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud