Logo ImpresaCity.it

APC Smart-UPS 1500VA

Un gruppo di continuità per realtà aziendali evolute, per ambienti di rete e macchine server. L'elevata autonomia e le dimensioni relativamente compatte consentono di inserire questo UPS in piccole sale CED e aree dove è richiesta la protezione da ogni possibile evento di natura elettrica.

Autore: Daniele Preda

APC Smart-UPS 1500VA fa parte della categoria di prodotti destinati ad un uso professionale e più precisamente, progettati per fornire elevate performance e facilità di manutenzione. Questo modello è pensato per realtà come sale server, CED di piccole dimensioni e, in generale, per la protezione di apparati di rete nevralgici per il funzionamento dell'azienda.
apc-smart-ups-1500va-1.jpgIl modello in prova è caratterizzato da una capacità di 1.500 VA e una potenza massima di 980 W a 230 V. Le dimensioni (439x216x170 mm) sono sufficientemente compatte da consentire l'installazione in ambienti dedicati di piccole dimensioni, o per essere appoggiato all'interno di appositi ripiani di armadi Rack.

[tit:Finiture e dettagli]Smart-UPS 1500VA è realizzato interamente in metallo, ad eccezione del pannello frontale, comunque molto robusto. L'unità supera i 24 Kg e contiene una batteria al piombo di tipo ermetico, che non richiede alcun tipo di manutenzione. Il tempo di ricarica tipico è di 3 ore, mentre per la sostituzione è sufficiente sganciare la copertura anteriore e rimuovere due viti. Fatto questo è possibile aprire lo sportello di sicurezza e far scivolare verso l'esterno dello chassis il monoblocco. La connessione con la circuiteria interna avviene tramite una presa dedicata, mentre il cavo di alimentazione consente di rimuovere e sostituire l'accumulatore senza difficoltà, rendendo questa operazione alla portata anche degli addetti IT meno esperti.
apc-smart-ups-1500va-3.jpgIl pannello frontale caratterizza questa serie di UPS da diverse generazioni e, pur non disponendo di un display LCD testuale, risulta di chiara interpretazione. Due file verticali di LED indicano lo stato di carica della batteria, sulla destra, e il livello di carico dei prodotti collegati al gruppo di continuità, a sinistra. Centralmente sono posti il pulsante di accensione, che serve anche per avviare l'autoverifica del dispositivo, e quello di spegnimento. I rimanenti LED indicano il funzionamento in presenza di rete elettrica, il funzionamento a batteria, l'attivazione del filtraggio di sovra e sotto tensioni, oltre allo stato degli accumulatori interni, segnalando tempestivamente eventuali problemi di connessione o l'esaurimento degli stessi.
apc-smart-ups-1500va-4.jpgPosteriormente sono allineate 8 prese IEC 320 C13 per poter collegare dispositivi come PC, monitor, router e switch. Per il collegamento al personal computer, sono disponibili una porta seriale 9 pin e una USB, non manca il pannello di accesso allo SmartSlot, dove inserire schede addizionali per estendere le potenzialità dell'UPS con porte di comunicazione specifiche in base alle necessità.

[tit:Peculiarità]Smart-UPS 1500VA è un gruppo di continuità che privilegia la sicurezza e l'operatività continua, per garantire condizioni di lavoro sempre ottimali e un downtime dei server minimo. Al fine di garantire il massimo delle prestazioni, l'UPS è programmato per effettuare automaticamente una verifica di generale del sistema e delle batterie ogni 336 ore, parametro che può essere ravvicinato a 168 ore per esigenze particolari o, in alternativa, può essere impostato per l'esecuzione solo all'accensione dell'apparecchio, oppure disabilitato.
apc-smart-ups-1500va-2.jpgLa tensione in uscita verso i dispositivi collegati viene opportunamente filtrata contro sovratensioni, picchi improvvisi, fulmini e disturbi elettrici. Per ottimizzare le prestazioni delle batterie e quindi usurare il minimo possibile gli accumulatori, il gruppo di continuità è in grado di calibrare la tensione di carica in base alle esigenze. Tra i diversi parametri che vengono regolati durante il caricamento, viene tenuta in considerazione anche la temperatura effettiva delle batterie. Nel caso sia necessario intervenire per la sostituzione degli accumulatori, è possibile installarne di nuovi senza dover sospendere la tensione agli apparecchi (sostituzione a caldo). I diversi parametri di configurazioni sono modificabili comodamente tramite il software di gestione PowerChute, una volta connesso il dispositivo via USB o seriale. Il software sfrutta un'interfaccia web, semplice e piuttosto completa, dalla quale configurare la maggior parte dei timer di spegnimento e dei comportamenti da imporre alle workstation/server collegati. Inoltre, tramite una specifica funzione, è possibile selezionare la riaccensione automatica degli apparecchi collegati dopo lo shutdown dovuto a eventuali blackout.
Pubblicato il: 17/02/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza