Logo ImpresaCity.it

HP Z400

Potente e flessibile workstation grafica, la soluzione HP è caratterizzata dall’adozione dei più recenti componenti disponibili sul mercato e da un’elevata modularità, per crescere secondo le esigenze dei clienti.

Autore: Daniele Preda

La workstation HP Z400 fa parte della rinnovata linea di macchine per la progettazione, il disegno assistito e l’elaborazione di complessi progetti 2D/3D, video e fotografici. HP rinnova la linea di workstation ad alte prestazioni, suddivisa in tre segmenti, Z800, Z600 e Z400, accomunate da un’elevata modularità e dalle numerose possibilità di configurazione, in base alle necessità dell’utente. Il nuovo design e il sistema di progettazione interno prevedono la possibilità di installare e rimuovere componenti senza l’ausilio di attrezzi e permette una migliore disposizione dei cavi interni.

hp-z400-1.jpg

Non solo, i modelli HP serie Z sono compatibili con le specifiche energetiche Energy Star 5.0, utilizzano alimentatori con efficienza dell’85% e sono realizzati con materiali riciclabili oltre il 90% rispetto al peso del prodotto. Queste specifiche hanno permesso di ricevere la certificazione EPEAT Gold, che qualifica il prodotto con la votazione più alta in materia di salvaguardia dell’ambiente e per quanto riguarda l’utilizzo di materiali e processi costruttivi ecosostenibili.

[tit:Piattaforma]HP Z400 è una potente macchina per il calcolo che si basa sulla più recente piattaforma Intel X58 Express, capace di gestire CPU Xeon serie 3000 di nuova generazione, basate sull’architettura Nehalem. Si tratta dunque di un sistema capace di soddisfare le richieste dei più recenti applicativi per il disegno e progettazione, grazie alla frequenza operativa della CPU Xeon W3540, pari a 2,93 GHz, alla disponibilità di quattro core con una cache di 8 MByte.

hp-z400-4.jpg
Il controller SAS sfrutta uno dei due canali PCI Express x8 disponibili sulla motherboard, anche se il connettore è di tipo x4.
La piattaforma è ben bilanciata ed equilibrata per ridurre al minimo i colli di bottiglia, per offrire un’esperienza d’uso più soddisfacente possibile. Per ottenere migliori risultati, si è scelto di integrare 4 GByte di RAM DDR3 a 1.333 MHz, eventualmente espandibili sino a 16 GByte. La motherboard incorpora numerose porte USB, Firewire e controller Serial Ata ma, per la gestione dei dischi si è scelto di inserire il controller addizionale LSI SAS3000 con quattro porte e capacità di gestione di array Raid.

hp-z400-3.jpg

In questo caso il sistema è dotato di ben due hard disk Fujitsu MBA3147RC da 146 GByte, interfaccia SAS e un regime di rotazione di 15.000 rpm. Questi dischi consentono di ridurre notevolmente i tempi di latenza in fase di accesso ai dati e di velocizzare l’apertura degli applicativi. Un terzo disco da 500 GByte è un Western Digital  Caviar Blue, ideale per lo stoccaggio della immagini e degli archivi di dati.

[tit:Grafica al Top]Per garantire un livello di elaborazione 2D e 3D all’altezza delle richieste dei professionisti, HP ha scelto di integrare una soluzione video di fascia alta. Si tratta di una GPU nVidia Quadro FX 4800, affiancata da una dotazione di memoria GDDR3 di 1,5 GByte. Il bus di accesso è a 384 bit, per una massima larghezza di banda di 76,8 GByte/s. Grazie al supporto DirectX 10 e OpenGL 2.1, oltre che alla possibilità di programmazione in Cg per sfruttare al massimo la flessibilità della GP-GPU, è possibile accelerare notevolmente i programmi di grafica e di calcolo.

hp-z400-5.jpg

Sfruttando l’ampio frame buffer a disposizione è possibile lavorare con progetti particolarmente ampi e scenari ricchi di dettagli. Tra gli aspetti peculiari di questo modello, una pipeline con precisione a 128 bit (32 bit per ogni componente colore RGBA), oltre a una capacità di gestione dell’antialias con fattore 32X, per una migliore qualità visiva dei singoli dettagli 3D.

[tit:Una workstation per tutte le stagioni]HP Z400 si è dimostrata una workstation affidabile e potente, caratterizzata da finiture di alta qualità e molto solida. La scelta di una piattaforma hardware di recente introduzione e di componenti ad alte prestazioni, garantisce un utilizzo fluido anche con programmi molto pesanti.

hp-z400-2.jpg
Nel dettaglio è possibile notare l'ingombro della scheda grafica e la disposizione laterale dei dischi fissi, facilmente rimovibili tramite la clip in materiale plastico. Il dissipatore della CPU sfrutta un sistema a heatpipe e consente di abbassare le temperature del processore che ha un TDP di ben 130 W.
Abbiamo apprezzato l’elevata silenziosità e l’ottima capacità di raffreddamento dei diversi componenti, che solo raramente raggiungono temperature considerevoli. L’assemblaggio interno è curato e il cablaggio ordinato, mentre lo spazio per future espansione è discreto, sia per unità da 3,5”, sia per drive da 5,25”. Il masterizzatore DVDRW e il lettore per flashcard interno completano la dotazione.
Pubblicato il: 27/07/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza