Logo ImpresaCity.it

Sanyo PLC-XW57

Un videoproiettore per i professionisti in movimento, caratterizzato da dimensioni compatte, peso contenuto e un prezzo alla portata anche degli uffici con budget limitato.

Daniele Preda

Sanyo PLC-XW57 è un videoproiettore compatto e leggero, caratterizzato da uno chassis elegante e finiture di buon livello. Si tratta di un modello espressamente concepito per utilizzi professionali e più precisamente per essere trasportato facilmente. È dunque un prodotto per chi deve effettuare presentazioni itineranti e per i professionisti spesso lontani dalla sede principale e devono sostenere trasferte per la presentazione di servizi e prodotti, per esempio. PLC-XW57 si contraddistingue per l'utilizzo di tre pannelli LCD TFT p-Si, caratterizzati da una risoluzione nativa di 1.024x768 pixel, più che adeguata per la visualizzazione di schermate e presentazioni da PC.
sanyo-plc-xw57-1.jpg
Nonostante le dimensioni compatte, questa unità incorpora una lampada ad alta potenza UHP da 200W e offre una luminosità massima di 2.000 lumen oltre a un contrasto di 600:1. Gli ingressi presenti comprendono due porte VGA per l'input del segnale, oltre all'ingresso composito e audio. Manca un input digitale, come per esempio quello DVI, oggi molto diffuso. PLC-XW57 può gestire diverse modalità grafiche, con risoluzioni da VGA a UXGA e accetta segnali in ingresso di tipo PAL, SECAM e NTSC. La tecnologia DRIT consente di mostrare immagini al di sopra o al di sotto rispetto alla matrice di punti, applicando una compressione/decompressione del segnale e riducendo al minimo il degrado delle immagini e l'effetto "sgranato".
Grazie alle ottiche incorporate e allo zoom 1,2x è possibile realizzare immagini da 40" a 300", con dettaglio molto elevato e ideali anche per ampie platee.  Tra le funzioni più interessanti, la disponibilità del sistema 3D AUCC (Automatic Uniformità Correction Control), per la regolazione dinamica dell'uniformità di illuminazione e garantire immagini dai colori naturali e toni continui. Non manca la correzione Keystone digitale per allineare la schermata proiettata anche nel caso il proiettore non sia perpendicolare alla superficie. Tra le altre funzioni molto pratiche in ambiente lavorativo, la possibilità di disconnettere l'unità appena spenta, senza dover aspettare per il raffreddamento della lampada, oltre al logo di avvio personalizzabile e la possibilità di inserire un PIN per evitare l'accesso da parte di utenti non autorizzati.
Pubblicato il: 30/09/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud