Logo ImpresaCity.it

Microstrategy, la business intelligence si fa mobile e social

A colloquio con Jean-Pierre Giannetti, fresco di nomina a country manager della filiale italiana di Microstrategy. Accanto al focus tradizionale della Business Intelligence, oggi impegnata nella gestione dei Big Data, si fanno strada il mobile e il social. Senza dimenticare il cloud. E l'ecosistema dei partner si rafforza.

Autore: Barbara Torresani

Alla guida della filiale italiana di Microsostrategy, nome storico nel panorama della Business Intelligence, dallo scorso aprile c'è Jean Pierre Giannetti; un passato professionale in aziende quali Rhone-Alpes International, Cast Software e Altran, e infine, InterSystems dove, dopo aver contribuito al lancio della filiale italiana è stato country manager dal 2005 al 2012.
Lo abbiamo incontrato di recente per fare il punto sulle ultime novità societarie.
"In Microstrategy ho trovato una realtà dinamica e in crescita. Basti dire che, nonostante il momento di crisi diffusa nel mercato, la società quotata in Borsa, è cresciuta anche nel primo trimestre del 2012. La focalizzazione è, e rimane,  sula Business Intelligence, vero punto di forza societario;  una Business Intelligence che va oggi ad abbracciare i nuovi trend tecnologici: il mobile in primis e, a tendere, il social. Con il paradigma del cloud computing che si pone trasversalmente a tutta la proposizione", racconta Giannetti.
microstrategy-la-business-intelligence-si-fa-mobil-1.jpgL'obiettivo che si è data Microstrategy è quello di declinare l'offerta corporate BI (oggi proiettata a interpretare il fenomeno dei Big Data) con cui si è affermata soprattutto in ambiente enterprise in settori merceologici storici quali il retail – grande consumatore di BI – finance, telco e PA in nuove proposizioni orientate al mobile e al social, poggiando sul cloud computing che con "con costi decisamente più bassi permette di avvicinarsi più facilmente alle aziende Pmi, in quanto non richiede investimenti in infrastrutture", spiega Giannetti.
Il mobile è la frontiera su cui oggi la società sta investendo molto, il file rouge del 2012. "Per Microstrategy mobile non è solo BI ma anche transazionalità -  abbiamo la piattaforma per lo sviluppo  delle applicazioni. Microsotrategy supporta le piattaforme Ios di Apple e Android di Google. Siamo più avanti su Ios perché siamo stati i primi a siglare una partnership con Apple. Per questo crediamo di avere un vantaggio competitivo sui competitor in termini di scalabilità".
Sul fronte cloud la società vanta una propria infrastruttura data center, in Europa ha sede vicino a Londra, mentre il social è già nelle corde societarie: "si tratta si utilizzare al meglio e trasformare i  dati presenti nei social netework in informazioni di business. Un lavoro che Microstrategy sa fare in modo egregio, visto la focalizzazione e la conseguente specializzazione sul tema della BI da oltre un ventennio", sottolinea il coutry manager.
I settori merceologici in cui la nuova proposizione d'offerta trova applicazione ideale spaziano dalla Sanità in cui la Bi assume una valenza sempre più strategica al farmaceutico – per l'empowerment della forza vendita dotata di device mobili così come il fashion – interessante da sviluppare su aziende che vantano soprattutto una presenza internazionale.
E se BI mobile, social  con il cloud che permea tutto sono le novità relative all'offerta, un altro elemento innovativo che vede la società molto coinvolta  riguarda lo sviluppo dell'ecosistema dei partner, non solo in ambito enteprise ma anche in ambito Pmi. Ad oggi la società conta circa una ventina di partner equamente suddivisi tra enterprise e Pmi.
"Microstrategy mette in campo la propria infrastruttura BI e i partner la arricchiscono portando expertise in differenti ambiti, con best pratices molto interessanti. Vogliamo sviluppare partnership in ambito database, Etl, cloud...", afferma Giannetti. L'idea della società è quella di avere i partner giusti su specifici mercati verticali: "E' meglio avere un numero di partner ristretto ma particolarmente forte e focalizzato che tanti piccoli partner".
Tutte le novità relative all'offerta societaria – a partire dal lancio della versione 9.2 della Microstrategy Suitema anche all'ecosistema dei partner - un nuovo programma di enablement per i partner a livello Emea è in procinto di partire – saranno presentati nel corso dell'evento Microstrategy World, in programma dal 9 al 12 luglio prossimi ad Amsterdam.
"Con la nuova offerta Microstrategy si concentra più sul business dei clienti che sull'IT con l'obiettivo di accrescere e allargare lo spettro delle vendite", conclude Giannetti. 
Pubblicato il: 14/06/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud