Logo ImpresaCity.it

Vmware punta dritto all'end user computing

La società vuole supportare la trasformazione del desktop, mantenendo il controllo dell'IT e assicurando un'esperienza utente produttiva e personalizzata. Ne parla Vittorio Viarengo, Vice President of End User Computing.

Autore: Barbara Torresani

 Vmware presidia il mercato della virtualizzazione dei server; è da lì che è partita ed è in quell'ambito che, di fatto, ha leadership di mercato incontrastata. Gli scenari futuri traguardano nuove frontiere della virtualizzazione. E Vmware vuole andare lì, traslando le le competenze acquisite nel corso degli anni verso nuovi orizzonti.
Nel corso del recente Vmworld tenutosi alla fine di agosto a San Francisco il tutto ha preso forma in una nuova vision, che si esplicita nel concetto di "IT as a service", secondo la quale le aziende devono superare l'idea di un' IT vista come centro di costo per arrivare a un'IT come centro di valore strategico, più efficiente e focalizzata sul business.
L'IT as a service così come concepita da Vmware porta a un'infrastruttura virtualizzata, allo sviluppo di un nuovo approccio e l'accesso alle informazioni da parte degli utenti in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo.
vmware-sulla-strada-dell-end-user-computing-1.jpgLa strategia si declina su tre direttrici principali: infrastruttura, piattaforma ed end user computing.
Attraverso la Cloud Infrastracture si attua un processo di ottimizzazione dei moderni datacenter, che poggia su un'infrastruttura  in cui l'IT è strettamente correlata al business. L'approccio prevede lo sviluppo di servizi secondo un modello self service, con policy coerenti e contratti che allineano le risorse alle reali necessità di business. Ne consegue un annullamento di limiti fisici tipici dell'IT tradizionale e l'affermazione di pool di risorse logiche – fornite sia dai data center aziendali sia da provider esterni e di public cloud – in un disegno in cui vengono garantiti sia la sicurezza sia la qualità del servizio.
L'approccio moderno allo sviluppo di applicazioni prevede una nuova piattaforma di applicazioni cloud, in cui un framework di applicazioni migliora la produttività dello sviluppatore e garantisce la portabilità dell'applicazione e si combina con una piattaforma integrata di servizi per velocizzare e ottimizzare il processo di deployement.
Ed infine, la parte di end user computing su cui la società sta ponendo molta enfasi, tanto da avere definito una strategia specifica per tale mercato e aperto una Business Unit dedicata.
E proprio Vittorio Viarengo, Vice President of End User Computing, Vmware, che nei giorni scorsi in un collegamento web da Palo Alto, ha spiegato ad alcuni giornalisti l'importanza rivestita da quest'area. "Il mercato Vdi – quello della virtualizzazione del desktop - viaggia a ritmi di crescita ancora più sostenuti del nostro mercato core, afferma Viarengo. Vmware lo indirizza con Vmware View di cui a Vmworld è stata annunciata la versione 4.5 su cui si è lavorato molto in termini di migliore usabilità, scalabilità, disponibilità del Vdi a più scenari di utilizzo, riduzione del costo di acquisto del desktop virtuale".

[tit:Un'esperienza cloud con l'utente al centro]
Quale la ricetta per andare dal desktop al mondo della consumerizzazione IT?
La strategia di Vmware punta offrire un'esperienza cloud incentrata sull'utente, liberando gli utenti e l'It da un approccio complesso e focalizzato sul singolo dispositivo. Un approccio user-centrico che cerca di spostare l'esperienza dell'utente dal desktop ad altri device, soprattutto mobili. Oggi infatti occorre trovare risposta a due tendenze strettamente correlate: da una parte quella di fornire accesso sicuro e un numero crescente di utenti mobili, dall'altra gestire una moltitudine eterogenea di dati, applicazioni e dispositivi.
L'approccio user-centrico proposto da Vmware offre accesso sicuro alle applicazioni e ai dati da qualsiasi dispositivo, nel luogo e nel momento in cui l'utente ne ha necessità.
Come ha sottolineato Viarengo: "Bisogna andare oltre la Virtual Machine, il desktop e l'hypervisor. Il futuro dell'enterprise computing si spinge oltre una piattaforma fisica o un singolo sistema operativo. La richiesta degli utenti di un accesso sempre e ovunque combinata con le opportunità del paradigma cloud clomputing creano le condizioni per un nuovo paradigma di elaborazione user-centrico. L'IT può offrire quello di cui gli utenti hanno realmente bisogno mediante l'astrazione e il controllo dei dati e delle applicazioni".
E a chi contesta la mancata esperienza nell'ambito dell'end user computing Viarengo risponde in questo modo: "Non c'è azienda in questo mercato che può portare un'esperienza completa, totale. Vmware ha la leadership nel mercato della virtualizzazione server. E' guidata da un triunvirato (il riferimento va ai tre top manager dell'azienda a partire dal Ceo Paul Maritz) che ha lavorato nel passato in Microsoft o comunque su questi temi. Attori diversi presiderianno il mercato e Vmware sarà uno di questi, accanto a Microsot, Apple, Google, e altri nomi noti".
Prossimo step: Projetc Horizon: si tratta di un servizio di gestione cloud based che fornirà nuovi metodi per offrire e gestire applicazioni e dati basati sull'utente e non più sul dispositivo o il sistema operativo sottostante.
vmware-sulla-strada-dell-end-user-computing-2.jpgGuardando a View 4.5, è questa la piattaforma di virtualizzazione desktop sviluppata per la distribuzione di desktop come servizio gestito. Poggia su Vmware vSphere e offre una gestione scalabile, un'esperienza d'uso avanzata e una piattaforma comune di virtualizzazione.
La 4.5 si pone come prima soluzione di classe enterprise capace di ottimizzare l'esperienza d'uso degli utenti su una crescente varietà di dispositivi e in qualunque luogo, sia online sia offline. Una tecnologia Pc-over-IP permette agli utenti di alvorare sui loro desktop virtuali tramite connessioni Lan e WAN.
Tra i vantaggi principali: la riduzione del 50% dei costi operativi, la gestione semplificata di desktop e applicazioni, esperienza d'uso avanzata on demand, standardizzazione su una paittaforma di virtualizzazione comune.
Pubblicato il: 15/09/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud