Logo ImpresaCity.it

Adecco fotografa il mercato del lavoro Ict

Nel 2009, le attività di Adecco hanno rilevato un crescente interesse delle aziende per figure specializzate in architetture Soa e servizi SaaS. Sempre più importanti anche il data warehouse, la virtualizzazione e il mondo open source, mentre il Green IT non ha ancora un ruolo ben definito nel mercato del lavoro.

Autore: Irene Canziani

I servizi relativi al settore Information e Communication Technologies sono sempre più richiesti nel mondo del lavoro. In particolare, tra le professionalità più ricercate dalle aziende figurano gli sviluppatori, soprattutto in ambito applicazioni web. Ad affermarlo è Adecco, che ha presentato a Milano le tendenze emergenti nel mercato del lavoro del settore IT.
Sulla base dei propri dati, la società specializzata nella gestione delle risorse umane ha fotografato la situazione presente e offerto alcune prospettive rispetto al prossimo futuro.
Adecco riserva un'attenzione speciale al comparto IT, dedicando ad esso una specifica business line diretta dal giovane manager Marco Guarna. Proprio questa sezione è cresciuta quest'anno del 15% rispetto al 2008, in un settore che, secondo dati di Assolavoro, ha registrato invece un calo generalizzato del 30%.
La società attribuisce la propria crescita a tre fattori principali: la capacità di investimento in formazione; l'attitudine "expert talk to expert"; l'investimento sul database interno, che offre query sempre più dettagliate per una selezione sempre più efficace.
In generale, all'interno del comparto IT aumenta la richiesta di profili specializzati: le professioni più richieste appartengono all'ambito sviluppo (47%); seguono l'ambito dell'infrastruttura (34%), l'applicativo/product specialist (12%) e l'ambito manageriale (7%).
Ecco, nel dettaglio, le professioni più richieste dalle aziende nel 2009:  
adecco-analizza-presente-e-futuro-delle-profession-1.jpg


Adecco opera anche nel settore training, destinando alcuni fondi per l'addestramento del personale finalizzato all'inserimento nel mondo del lavoro. Nel 2009, in risposta alle richieste del mercato, i corsi organizzati hanno riguardato le seguenti aree:

adecco-analizza-presente-e-futuro-delle-profession-2.jpg

Nel 2009 Adecco ha registrato un deciso incremento di necessità di figure con competenze in architetture Soa e in tutto il mondo dei servizi SaaS (Software as a Service). Inoltre, la complessità del business development attuale aumenta la necessità di avere figure legate al settore della business intelligence: si è visto quindi un incremento nella richiesta di figure esperte in Dwh (data warehouse) sia in ambito infrastrutturale/sistemico che di sviluppo. Anche le decisioni dei Cio circa la virtualizzazione dei data center hanno avuto una chiara ricaduta occupazionale, con un aumento della richiesta di professionisti specializzati in questo campo. Resta inoltre importante l'ambito open source, sempre più diffuso anche al di fuori dell'ambito prettamente aziendale: tale approccio sta poco a poco conquistando anche ambienti come la Pubblica Amministrazione e le banche.

[tit:Il Green IT è ancora prematuro]
Per quanto riguarda, invece, l'ambito sempre più attuale del Green IT, dal punto di vista della richiesta di personale non si può ancora parlare di un mercato consolidato: Adecco registra interesse e curiosità delle aziende, ma non richieste specifiche di professionisti del settore. Lo stesso Guarna afferma che "parlare di un mercato del Green IT è prematuro, anche perchè non esiste ancora una job description stabilizzata riguardo a cosa sia un professionista del Green IT". La società prevede che una richiesta in questo senso si creerà nel corso del 2010, ma che anche per l'anno prossimo non si potrà parlare di un vero e proprio boom in questo ambito.
Infine, mentre permane la tendenza delle aziende a dare in outsourcing parti significative del dipartimento IT, lo staffing (somministrazione a tempo determinato) sta diventando una soluzione alternativa sempre più apprezzata, destinata a crescere nel prossimo futuro.
Pubblicato il: 11/12/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza