Logo ImpresaCity.it

Infor delinea le strade del software applicativo

All'annuale User Conference, tenutasi di recente a Milano, Infor svela le direttrici su cui si orienterà lo sviluppo del software societario. Per il 2010 sono attesi i lanci di alcuni nuovi prodotti. Intanto procedono le migrazioni verso la piattaforma Open Soa.

Barbara Torresani

Racchiusa nel paradigma dell'Open Soa Architecture, l'innovazione presentata quest'anno da Infor al consueto appuntamento con gli utenti, tenutosi in questi giorni a Milano, comincia a concretizzarsi in nuovi prodotti e a delinearsi  in scenari reali.
Un'innovazione che fa da leit motif durante la giornata a cui hanno preso parte circa 400 persone, che si sviluppa su tre assi principali: interoperabilità, possibilità di scelta e "customer intimacy". Tre concetti che segnano di fatto il distacco dell'offerta Infor da quella dei tradizionali sistemi Erp e che la proiettano in una dimensione più articolata che tiene conto delle dinamiche di un mondo Enterprise 2.0.
Enza Fumarola, country manager della filiale italiana, esprime soddisfazione per l'andamento della società, che occupa la terza posizione del mercato del software  a livello mondiale (dietro a Oracle e Sap) e vanta la 13esima posizione in termini di innovazione nella classifica di Aberdeen Group: "Infor si muove in controtendenza rispetto al mercato di riferimento. Basti guardare i dati Assinform relativi al 2009  che parlano di un'IT a -5,9%, con i servizi in caduta libera al -6,7% e il software a -3,6%. Abbiamo riparametrizzato i nostri risultati sul periodo preso in considerazione da Assinform e, pur non riportando una crescita esplosiva come quella dell'anno scorso pari al 24%, Infor ha registrato una crescita del 6%. Un buon andamento in un periodo di forte crisi come quello attuale".
Risultati che Enza Fumarola spiega facendo riferimento a indicatori di performance di tipo qualitativo: le migrazioni dai vecchi prodotti a quelli nuovi, processo favorito da Flex Program, un programma per aiutare i clienti a implementare le nuove versioni; il win back, intesa come capacità di tornare sui clienti persi (che non hanno in essere nessuna manutenzione attiva), puntando su credibilità e coerenza dei messaggi nel tempo; il roll out con aziende di eccellenza, che appartengono a nicchie che non risentono della crisi; il cross selling; i news names (circa 50 nell'ultimo esercizio) e nuove partnership (una per tutti: quella con con Value Team) per creare un network di valore. 

infor-delinea-le-strade-del-software-applicativo-1.jpg

[tit:Interoperabilità, scelta e customer intimacy]
Interoperabilità, possibilità di scelta e customer intimacy: sono questi i tre elementi su cui Infor fa leva con la propria proposta architetturale dell'Open Soa, che dal concetto di piattaforma Erp classico si sposta verso quello di piattaforma applicativa aperta basata sulla Soa, interoperabile. Un Erp a cui si affiancano soluzioni estese, che indirizzano temi quali come la supply chain, il performance management e l'asset mangement.
Come ha spiegato Robert Humphrey, Chief Marketing Officer di Infor: "Oggi ill 93% delle implementazioni Erp vanno oltre i tempi previsti, il 35% dei progetti Erp è sotto budget, solo il 21% dei clienti realizza benefici concreti e il 13% è completamente soddisfatto. Questo significa che bisogna andare oltre l'Erp e proporre qualcosa di alternativo".

infor-delinea-le-strade-del-software-applicativo-2.jpg

In termini di interoperabilità alla complessità e alla grandezza dei progetti Erp tradizionali Infor opone un'architettura aperta, semplice e sviluppata a misura del business del cliente.
In relazione alle possibilità di scelta di fronte a costi esorbitanti e risultati non prevedibili dei progetti Erp tradizionali, la società propone un ciclo di vita del prodotto customer driven con il programma Flex, secondo il quale è il cliente che può fissare i parametri temporali, i costi di implementazione e le opzioni di deployment.
E un'offerta che tiene soprattutto conto delle necessità del cliente (da qui la customer intimacy) con policy appositamente sviluppate per le loro necessità.
"E' un'innovazione quella proposta da Infor, ha sottolineato Humphrey, che differisce da quella di aziende alla Google o alla Apple, con effetti prorompenti. E' un'innovazione graduale e particolarmente attenta alle istanze che vengono dai clienti". 

[tit: Il fronte dei prodotti]
"Oggi non si può certo dire che non ci sia innovazione tecnologica, anche nell'ambito del software applicativo, ha affermato Massimo Capocchia, Director Product Management Technology Infor - bisogna però capire come usare al meglio le tecnologie software e qual è il valore competitivo che possono portare alle aziende".

infor-delinea-le-strade-del-software-applicativo-3.jpg

Secondo Infor sono cinque le principali direzioni che seguirà il software nel prossimo quinquennio: la collaborazione; una gestione unica dei processi; tecnologie di managing by exception (in modo da tenere conto di ciò che non funziona); la gestione delle informazioni; Web 2.0 in un contesto aziendale.
Infor si focalizzerà sull'innovazione tecnologica in questi ambiti sia con nuovi prodotti e funzionalità sia potenziando i prodotti esistenti in nuovi contesti.
Infor Open Soa, la piattaforma societaria si differenzia da quella dei principali competitor perché non è un'architettura proprietaria. Nel realizzarla Infor ha fatto parte del Consorzio Oegis Open Applications Group Interoperability Standard, che gestisce gli standard Soa. In questa logica ha realizzato l'evoluzione dei propri software, non sostituendo ciò che già aveva a disposizione, ma sviluppando in un'ottica di incrementarietà della soluzione.
Per i prossimi mesi sono attesi lanci di diversi prodotti. Per esempio nel 2010 sarà presentato Webstore, l'integrazione Soa con 12 prodotti, la disponibilità di My Day 1.2, sia nel browser  del PC che anche su dispositivi mobili. 

[tit:Obiettivo: rafforzare il brand]
"Non si può negare che il brand Infor è ancora debole rispetto a quello di altri competitor, ha affermato Enza Fumarola; per questo la società sta lavorando per rafforzarlo". Il canale distributivo gioca un ruolo importante in questo processo. E Infor spinge per stringere nuove partnership di valore e ma anche potenziare la sua forza diretta. Ad oggi circa il 35% del risultato societario è realizzato attraverso il canale. Tra le partneship di valore siglate di recente rientra quella con Value Team con cui l'azienda sta lavorando a progetti importanti. Sono attese a breve altre partnership.
Tra le aziende che stanno innovando con Infor ecco alcuni nomi: Fomas, Boeringher  (ha rinnovato il sistema informativo mettendo live un'infrastruttura Soa) Pama (ha rinnovato il sistema informativo con Ln) Erp); Savio (un'azienda Smb che ha integrato ed esteso il proprio sistema informativo); Breda Energia (cliente storico che ha approcciato il tema dell'Asset Management; Ufi Filters (di recente è andato live l'Erp, la parte di Performance Management ed è in programma una seconda fase che prevede l'implementazione della componente di Supply Chain).
Pubblicato il: 04/12/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud