Logo ImpresaCity.it

Informatica 9 sincronizza l'IT con il business

La nuova piattaforma di data integration di Informatica rende le aziende data driven, massimizzando il valore dei dati al loro interno. Tre le principali aree di focalizzazione: l'allineamento tra IT e business; la qualità del dato a livello aziendale; la tempestività nell'accesso ai dati.

Barbara Torresani

"Informatica 9 non è una nuova versione del prodotto di data integration di Informatica nè un insieme di miglioramenti a più prodotti; è una piattaforma innovativa aperta e unificata che introduce una nuova frontiera nell'integrazione dei dati e porta le aziende ad essere data driven". Così Fredi Agolli, country manager di informatica in Italia, ha spiegato la portata della nuova piattaforma che la società renderà disponibile in General Availability il prossimo 14 dicembre.
Tre i punti cardine su cui poggia: l'allinemento tra le richieste in termini di dati dell'IT con quelle del mondo business, la qualità del dato estesa a livello enterprise, la tempestività del dato.
"Fino ad oggi, ha sottolineato Agolli, le aziende hanno destinato i maggiori investimenti in termini IT  alle infrastrutture e alle applicazioni, riservando una quota minoritaria al trattatamento dei dati aziendali. Dal punto di vista del valore, però, i dati hanno una valenza maggiore rispetto ad applicazioni e infrastrutture. Sono la linfa vitale delle informazioni e dei sistemi. Per questo risulta fondamentale occuparsene in modo corretto, disporne in modo affidabile e tempestivo soprattutto in questo periodo in cui le aziende si trovano a dover fronteggiar le sfide aperte da fenomeni quali la globalizzazione, il consolidamento e la conformità normativa".

[tit:Tre macro-tematiche]
Oggi in termini di dati presenti nelle aziende c'è ancora un forte disallineamento tra IT e il business. Solo qualche dato: il 40% dei progetti fallisce gli obiettivi di business nell'arco di un anno e una mancanza di comprensione tra i dipartimento IT e quello business è causa del 51% degli errori. Per questo è necessario creare un processo di coinvolgimento del business nelle attività relative ai dati.
Con Informatica 9 è possibile far comunicare attraverso un linguaggio comune questi due divisioni distinte, IT e business, che vedono rappresentati i dati in viste differenti, accedendo però a un repository unico per i metadati che gestisce tutto il ciclo di vita del dato. In questo modo la collaborazione tra le funzioni business e IT garantisce che sistemi appropriati  forniscano i dati più pertinaneti per l'azienda.
Anche la qualità dei dati è un problema da risolvere. Si pensi che annualmente la scarsa qualità dei dati costa circa 600 miliardi di dollari alle aziende statunitensi e circa il 25% dei dati considerati critici è spesso carente dal punto di vista qualitativo.
Con Informatica 9 la società affronta questo problema non a macchia di leopardo, ma a livello aziendale in modo pervasivo, stabilendo regole comuni, riutilizzabili a livello enteprise, alla cui definizione partecipa anche il business. Non offre templete definiti ma si adatta alle differenti esigenze e propone delle best pratices. La piattaforma prevede il supporto per tutti i dati e per qualsiasi scopo; le regole per la data quality possono essere specificate per quasi tutti i dati e vengono definite una sola volta e possono essere riutilizzate in modo rapido. Grazie inoltre a strumenti basati su ruoli gli interessati gestiscono il processo di data quality personalmente, in modo da soddisfare le proprie esigenze.
E i dati in azienda sono presenti in grandi quantità, però spesso non sono disponibili in modo tempestivo. Informatica 9 supplisce a tale problema disaccoppiando la complessità e la fisicità del dato da esigenze di business. La piattaforma crea modelli logici per incorporare le differenti istanze e poi si occupa di tradurle attraverso modelli basati per esempio su meccanismi di cashing, sull'utilizzo dei Web Services...E' questa infatti una piattaforma che ha una struttura basata su servizi dati Soa aperti (Service Oriented Architecture) per implementare più progetti di integrazione di dati operazionali al fine di fornire informazioni tempestive nel formato appropriato.
La piattaforma consente di effettuare attività di accesso, trasformazione, bonifica su un dato anche non conosciuto "on the fly" mentre il dato si sposta.
Le novità in quest'ambito riguardano inoltre servizi di catagolazione delle informazioni, data objects logici, servizi di fornitura dei dati-multimodali e governance dei servizi dati basati su policy

[tit:Una piattaforma di integrazione dei dati]
Informatica 9 è una piattaforma complessiva che integra sei differenti categorie di prodotti: integrazione dati enterprise, qualità dai dati, scambio di dati b2b, gestione del ciclo di vita delle informazioni applicative (Application Ilm), elaborazione di eventi complessi (Complex Event Processing) e integrazione in ambiente cloud computing.
Sviluppata per essere implementata sia su sistemi aziendali (on premise) sia "nella nuvola", la piattoforma è costituita da tecnologie considerate standard di mercato.
Molti dei tasselli che la costituiscono vengono da acquisizioni, un processo attraverso cui l'azienda ricorre per arricchire la sua proposizione dal punto di vista tecnologico. Tra le acquisizioni più recenti rientrano quella di Applimation lo scorso maggio in ambito Ilm e quella di Agent Logic per la parte di Complex Event Processing a giugno.
In quest'ultimo anno la società ha accelerato il processo di acquisizioni, tanto da averne effettuate già tre nel corso del primo semestre dell'anno. Un segno di buona salute per una società che, con 3.800 clienti al mondo, ha all'attivo 20 trimestri di crescita consecutiva; "significa che stiamo crescendo con continuità da cinque anni, elemento di forte differenziazione soprattutto in questi ultimo periodo di crisi", ha commentato Agolli.
"Informatica, ha proseguito Agolli, si distingue dai concorrenti per essere un pure player della data integration, e, soprattutto per la neutralità, la non dipendenza da una piattaforma o da un sistema. Si pensi anche che alcuni concorrenti hanno inserito, attraverso contratti Oem, la soluzione di data integration o data quality di Informatica nella loro offerta, pur avendo magari in casa una soluzione di quel tipo".
In Italia la società conta circa 40 clienti di taglio enterprise, soprattutto nella PA, che segue sia direttamente che attraverso un ecosistema di partner. "Di questi non vogliamo averne un numero sconfinato, ha concluso Agolli; oggi ne abbiamo circa una quindicina. Non ci interessa portare a bordo un partner solo per fregiarci di un logo. Informatica è solita fare discorsi pragmatici orientati al business".
Pubblicato il: 30/11/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud