Logo ImpresaCity.it

Websense sfrutta il cloud per la Content Security SaaS

La società sta preparando la strada per il futuro del SaaS, combinando le soluzioni cloud con le soluzioni on-premise. La visione dell’azienda si pone l’obiettivo di soddisfare le richieste del mercato, quali la necessità di flessibilità e un Tco inferiore, che però non sacrifichi la sicurezza o il controllo delle informazioni.

Redazione ImpresaCity

Websense si muove in direzione SaaS  e cloud e i risultati sembrano darle ragione. Lo si evince dal fatto che le soluzioni societarie di sicurezza Email e Web Software-as-a-Service (SaaS) hanno processato oltre un miliardo e mezzo di richieste nel mese di agosto e che Websense sta individuando e prevenendo più di 250.000 nuovi attacchi al mese. . L’importante traguardo di un miliardo e mezzo di richieste processate ogni giorno dimostra l’incremento nell’adozione di soluzioni di content security SaaS; il numero è risulta più elevato se si considerano tutte le connessioni pericolose bloccate sulla base della cattiva reputazione della fonte.
Websense vanta una izione d’innovazione nel settore del cloud per il security-as-a-service, sia per quello che riguarda infrastrutture core di backend che per ciò che concerne metodi di fruizione delle proprie soluzioni di sicurezza inbound e sicurezza per la prevenzione della fuga di dati in outbound.
Ad oggi  Websense conta  milioni di utenti finali attivi gestiti  attraverso l’offerta SaaS, che comprende Web Security, Email Security, Hybrid Email Security, Social Network Security e altre soluzioni di partner Oem. Oltre alla crescita nell’adozione di prodotti SaaS, Websense è nota per le tecnologie di sicurezza integrate cloud e SaaS. Queste comprendono ThreatSeeker  Network, il sensore per social network e Web 2.0 e sistema di sicurezza SaaS, Defensio, soluzione di email security SaaS che integra funzionalità di data loss prevention. 
Websense sta preparando la strada per il futuro del SaaS combinando le soluzioni cloud con le soluzioni on-premise.  La visione dell’azienda si pone l’obiettivo di soddisfare le richieste del mercato, quali la necessità di flessibilità e un Tco inferiore, che però non sacrifichi la sicurezza o il controllo delle informazioni.I clienti possono scegliere tra l’implementazione delle soluzioni integrate di content security on-premise, in modalità cloud as a service o con una combinazione  ibrida delle due, grazie a un sistema di servizio e gestione  flessibile. I clienti, quindi, possono scegliere la piattaforma per la fruizione del servizio in base alle proprie, e sempre mutevoli esigenze.
“Già oggi Websense è in grado di offrire il futuro delle soluzioni Web SaaS, Web 2.0 e di email security e questa chiara visione ci fornisce un vantaggio competitivo anche per il futuro”, ha aggiunto Maurizio Garavello, Sales Regional Director Italy & East Mediterranean di Websense. “Continueremo a focalizzarci sulla nostra tecnologia ThreatSeeker Network cloud-based sia nell’ambito delle nostre soluzioni che in quelle offerte dai nostri partner. Inoltre, integreremo i nostri prodotti on-premise e SaaS all’interno di un’unica console di gestione e reportistica.
Pubblicato il: 16/09/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud