Logo ImpresaCity.it

Investire nelle nuove tecnologie per migliorare il business

Davide Fiumi, Amministratore di Gencom spiega quali sono le motivazioni che hanno spinto l’azienda a collaborare con Cisco, condividendo l’obiettivo comune di promuovere lo sviluppo tecnologico nel settore delle Piccole Medie Imprese.

Redazione ImpresaCity

Come nasce Gencom e come si posiziona oggi nel panorama distributivo italiano?
Gencom s.r.l. nasce nel luglio del 2001 da un processo di specializzazione all’interno del gruppo ICOT spa. 
L’idea è quella di creare una azienda dotata di forte competenza e dinamicità per imporsi nel mercato delle soluzioni avanzate di comunicazione aziendale integrata (dati, voce, video). 
investire-nelle-nuove-tecnologie-per-migliorare-il-1.jpg

L’obiettivo fondamentale è quello di essere identificati nel mercato ICT come un’impresa in grado di applicare le tecnologie multiservizio alle medie e piccole imprese anche attraverso soluzioni personalizzate, tagliate sulle esigenze concrete delle aziende.
Il mercato PMI si è infatti rivelato in questi anni come un segmento a forte tasso  di innovazione e con una sempre più elevata necessità di alzare i tassi di competitività anche a fronte di processi di internazionalizzazione sempre più spinti.

Quali sono le motivazioni di questa collaborazione e quali i vantaggi che un’azienda come Cisco può fornire ai propri partner di canale?
Per raggiungere gli obiettivi sopracitati, abbiamo sin dai primi anni di vita abbracciato la filosofia Cisco per incentivare e promuovere lo sviluppo tecnologico attraverso il miglioramento dell’efficienza e della produttività delle imprese.
La decisione di spingere sin dall’inizio la partnership con Cisco è stata un valore aggiunto fondamentale per la crescita della nostra azienda in termini di qualità percepita, in primis da noi, ma anche dai clienti Gencom.
La spinta di Cisco alla formazione continua dei partner, anche attraverso le policy di certificazione, la certezza di un brand che investe ogni anno miliardi di dollari nella ricerca scientifica, proponendosi sempre come guida sicura e affidabile dell’innovazione tecnologica, ha dato a Gencom un fondamentale valore aggiunto.
Gencom poi, provenendo dal settore della telefonia tradizionale e come ex Pop internet del Cineca, ha puntato a diventare partner Cisco con una forte  specializzazione nel settore della Unified Communication, qualificandosi come Premier Partner con le certificazioni “Cisco Advanced Unified Communications”,“Cisco ATP Unified Contact Center Enterprise”, “Cisco Advanced Wireless LAN Specialization”, “Cisco Express Foundation Specialization”.
Gencom infatti ha cominciato a lavorare nel settore della Unified Communication con una delle prime installazioni in Italia di telefonia IP Cisco, in Palfinger S.p.a di Reggio Emilia, ma in questi anni ha sviluppato quasi un centinaio di impianti in aziende cha vanno da imprese con centinaia di addetti come Technogym Spa, Softer Spa, CNA Forlì-Cesena, fino a società di poche unità attraverso la soluzione Cisco Smart Business Communication System. 

Come si concretizza la collaborazione con Cisco e in che modo viene messo a frutto l’impegno congiunto nel mercato delle PMI?
Cisco, che come noto investe nella formazione e certificazione dei partners, fornisce anche un contributo determinante sotto l’aspetto del marketing attraverso campagne di comunicazione congiunte, scontistiche crescenti sulla base delle specializzazioni, premi economici sulla base dei risultati ottenuti a livello commerciale ed attraverso il supporto diretto alla vendita. Nel 2008 ad esempio, abbiamo realizzato un campagna sulla Unified Communication per le piccole medie imprese (1-48 addetti) in cui Cisco ha contribuito all’organizzazione dei roadshows e alla realizzazione degli strumenti di marketing. 

Quali sono secondo voi le aree di maggiore interesse per una Piccola Media Impresa e quali quindi i servizi su cui è necessario puntare?
Oggi Gencom si sta focalizzando e sta puntando sullo sviluppo dei servizi che possono essere integrati sulla piattaforma di comunicazione Cisco: applicazioni personalizzate, integrazioni con CRM e DB aziendali, contact center, video comunicazione, integrazione con Skype e servizi di web collaboration come WebEx; valorizzando l’infrastruttura Cisco e la sua fondamentale apertura ai prodotti/servizi di terze parti.  
Pubblicato il: 16/06/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud