Logo ImpresaCity.it

Canon in sintonia con l'ambiente

Sviluppo sostenibile, responsabilità aziendale e filosofia Kyosey: come la società contribuisce in modo concreto al risparmio energetico e alla salvaguardia dell'ambiente.

Autore: Redazione PMI

Oggi nel mercato informatico essere "green", cioè attenti all'ambiente fa tendenza. Molte aziende si fregiano di tale aggettivo per assumere una  posizione di spicco nel mercato di riferimento. Ma cosa significa per Canon, azienda che dal 1970 ha contribuito con la sua offerta a fare la storia del mercato informatico, essere green?
"Per Canon ha ha spiegato Jean Marie Minelli,  amministratore delegato di Canon Italia, l'attenzione all'ambiente non è una moda nè un dovere dettato dalla legge. È un impegno che ha preso molti anni fa, in tempi non sospetti, la cui essenza è racchiusa nella filosofia Kyosei, il Dna dell'azienda, che coniuga la crescita e lo sviluppo aziendale alla prosperità del mondo e alla felicità dell'uomo. Un connubbio in cui il vivere e lavorare insieme è indirizzato al bene comune.
"Come azienda privata Canon non può certo non puntare al profitto, ha sottolineato Minelli,  ma lo fa in un'ottica di crescita sostenibile e nel rispetto dell'ambiente".
Questa visione tutta filosofica, fatta di idee e concetti, prende forma in un approccio molto concreto e pragmatico. Concretezza e pragmatismo che si esprimo attraverso diverse attività.
In primis la certificazione. Tutto il mondo Canon è certificato ISO 14001, lo sono 719 siti a livello mondiale e 185 a livello europeo e tutte le attività, che vedono coinvolti 161.500 dipendenti nel mondo.
Esprime grande concretezza anche la Vision 2010: il Fattore 2. L'azienda si è posta l'obiettivo di dimezzare entro il 2010, a parità di fatturato, le emissioni di anidride carbonica (CO2) relative all'intero ciclo di vita del prodotto, prendendo il 2000 come anno di riferimento. Come portare avanti questo obiettivo ambizioso? Intervendo su quattro aree principali: la  logistica dalle materie prime dalla produzione del prodotto fino al suo smaltimento e riciclo; la riduzione degli imballi sia in ambito consumer che business; l'efficienza energetica;  la realizzazione di prodotti più compatti, piccoli e leggeri.
L'impegno societario passa anche da una forte politica di riciclaggio, per cui il 75%b dei prodotti è recuperabile e il 65% è riciclabile, dal supportare i clienti (con Iper, Iniziative per eliminare i rifiuti) nella fase di smaltimento dei rifiuti fornendo loro ecobox dove inserire toner o cartucce esaurite.
"Canon considera l'impatto ambientale del prodotto a tutto tondo, nella sua interezza, valutando tutte le fasi dalla produzione fino alla suo smaltimento, ha rimarcato Daniela Valterio, responsabile QSE di Canon Italia".
Si occupa dell'eliminazione delle sostanze pericolose, bandite dalla direttiva Rohs, inoltre, elimina o riduce le sostanze chimiche con potenziali impatti negativi sull'ambiente (ad oggi ha controllato circa 2000 sostanze), riduce gli scarti di lavorazione e utilizza sistemi di depurazione.A livello di risparmio energetico propone al mercato un'offerta con efficienza energetica certificata (i prodotti si riconoscono come Energy Star), offre soluzioni per la gestione documentale e punta alla facilità di assemblaggio utilizzando plastica riciclata (oggi al 30% con l'obiettivo di arrivare all'80%).
In Italia Canon ha cercato di individuare nelle sue cinque sedi le attività che incidevano più negativamente sull'ambiente ed è corsa ai ripari. È intervenuta sulla gestione dell'infrastruttura, sulle attività di business e sull'assistenza tecnica, introducendo la teleconferenza per limitare i viaggi di lavoro, sostituendo il parco auto con modelli ecompatibili, razionalizzando le attività di stampa e ricorrendo alla gestione documentale. Così operando dal 2005 al 2007 in Italia la società ha ridotto le emissioni di Co2 del 13%.
Sul fronte prodotti quella di Canon è un'offerta variegata, che si declina sia in ambito business to consumer che business to business. In entrambi i mercati, l'input aziendale è comunque sempre quello di fornire prodotti sostenibili o a basso impatto ambientale.
Canon ritiene che sia molto importante lavorare sulla sensibilizzazione a tali tematiche. Quest'anno la società ha commissionato a Icm una ricerca sul mercato professionale per capire che tipo di percezione era presente nelle aziende in termini di ecosostenibilità. Nè è emerso che le pur ritenendo l'ecosostenibilità un investimento oneroso, quindi senza riconoscerne ancora il vero valore intrinseco, il 68% del campione la riconosce come un'area di miglioramento dell'efficienza, mentre il 31% non utilizza ancora alcun sistema di ottimizzazione di stampa e di efficienza energetica. In questa ricerca l'Italia si è distinta per un elevato utilizzo di dispositivi a efficienza energetica.
"Il cammino da fare è ancora lungo, ha dichiarato Marco Basla, coprorate communications manager di Canon Italia, occorre una forte opera di sensibilizzazione, bisogna insomma fare cultura, ma per un'azienda come Canon tutto ciò è anche stimolante per le opportunità di mercatoche si aprono".
E il quadro è incoraggiante anche sul mercato consumer dove da alcuni dati di una ricerca Canalys del 2007 su un panel di 2000 persone a cui è stato chiesto se erano disposti a pagare fino al 10% in più per prodotti elettronici che rispettavano l'ambiente i risultati sono stati confortanti, a conferma che il messaggio dei prodotti ecosostenibili o a basso impatto ambientale sta attecchendo.In ambito b2b l'offerta Canon green propone la gestione documentale, il print on demand e il Web to print (sfruttando la gestione in rete della stampa on demand).
"Le caratteristiche ecosostenibili poi, ha sottolineato Basla,  stanno diventando elemento differenziante e vincente nelle gare publiche". In ambito consumer sono molte le aree di intervento di Canon, troppe per citarle tutte. Solo alcuni riferimenti: la riduzione del residuo di molatura delle lenti, gli imballaggi airshellper le cartucce toner e il fissaggio on-demand.
Non ultimo l'impegno della società per la conservazione della natura. Cade proprio quest'anno il decimo anniversario di collaborazione a livello europeo con il WWF. La ricorrenza conferma il costante impegno di Canon nello sviluppo di comportamenti rispettosi dell'ambiente, nel conseguimento di una sempre maggiore attenzione ai problemi di carattere ambientale e nel reperimento di fondi a favore della conservazione nel Pianeta.     
Pubblicato il: 27/10/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza