Logo ImpresaCity.it

Lo storage NetApp per i server virtuali

Annunciata la disponibilità di SnapManager per infrastrutture virtuali, la sua compatibilità con VMware e nuovi servizi professionali per migliorare l'approccio alla virtualizzazione.

Autore: Cecilia Lombardi

Le nuove soluzioni e funzionalità annunciate da NetApp nella linea NetApp Manageability Software trovano posto nella strategia aziendale volta a garantire ai clienti la corretta trasformazione delle architetture dei data center.
"Una prima fase evolutiva, ha raccontato a Bitcity, Roberto Patano, Business Development Manger di NetApp in Italia, ha riguardato un un processo di consolidamento delle infrastrutture server e storage; oggi si è ilo-storage-netapp-per-i-server-virtuali-1.jpgn una fase successiva che punta a una gestione effettiva del data center che sia più efficiente dal punto di vista dei consumi, e in quest'accezione la virtualizzazione gioca un ruolo dominante. Ed è proprio con i suoi nuovi annunci che  NetApp si propone sempre più come tecnologia abilitante la virtualizzazione".
Le novità, infatti, riguardano lo storage NetApp per i server virtuali. Oggi le imprese devono affrontare le trasformazioni nei data center per incrementare la flessibilità e l'efficienza delle loro soluzioni It di pari passo alla diffusione della virtualizzazione dei server. Per facilitare questo processo, NetApp mette in campo una piattaforma di storage consolidata per gli ambienti virtualizzati per ottenere migliori livelli di servizio e di utilizzo delle risorse e una maggior efficienza complessiva nei data center in termini di sfruttamento della potenza, dello spazio e dei sistemi di raffreddamento.

[tit: Le nuove soluzioni storage]

Gli annunci recenti potenziano ulteriormente la piattaforma unificata di data management di NetApp, grazie a tre soluzioni software:
SnapManager for Virtual Infrastructure protegge gli ambienti VMware con procedure automatiche di protezione dei dati e di recovery delle macchine virtuali;
SnapManager Compatibility with VMware. I prodotti Windows basati su SnapManager sono oggi compatibili con VMware, in modo che i clienti possano gestire i dati all'interno delle macchine virtuali e trarre il massimo lo-storage-netapp-per-i-server-virtuali-2.jpgvantaggio dalle capacità di data management per le singole applicazioni assicurate dai diversi prodotti della famiglia SnapManager. Le versioni disponibili comprendono Exchange, SQL, SharePoint e Oracle.
Provisioning Manager assicura l'automazione delle procedure per rendere più veloci i processi di approvvigionamento già in atto, aumentare l'efficienza e ridurre gli errori umani che provocano perdite di dati.
"Oggi NetApp si integra in modo spinto con VMware, ha proseguito Patano. È questa un'integrazione che vede la virtualizzazione in un'ottica più business. Lo storage si avvicina alle applicazioni e viene concepito come servizio, determinando anche un cambiamento nel ruolo dello storage manager".

[tit: Nuovi servizi di virtualizzazione]

In combinazione ai prodotti NetApp ha annunciato anche una serie di nuovi servizi di virtualizzazione, tra cui: una guida professionale per i clienti che vogliono cominciare a trarre profitto dalle piattaforme virtualizzate (Virtualization Assessment); uno strumento per progettare l'infrastruttura di server e storage (Virtualization Architecture Planning); Server & Storage Virtualization Services affianca invece i clienti nella costruzione della migliore piattaforma di server basata sulla tecnologia Vmware e offre una serie di altri servizi chiavi in mano L'impegno di NetApp al fianco dei clienti nel processo di trasformazione dei data center prende forma anche nel laboratorio Kilo Client, una delle più grandi architetture commerciali di Computing e Storage Grid per il test e lo sviluppo di data center ad alte prestazioni.
Pubblicato il: 19/02/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud