Logo ImpresaCity.it

Una rete integrata che rende più efficiente l'amministrazione pubblica

Il Comune di Villaricca, provincia di Napoli, ha deciso di riorganizzare la propria Rete Civica scegliendo le soluzioni DLink. Il progetto ha consentito di ottimizzare e di integrare in sicurezza tecnologie cablate e wireless, telefonia su IP e applicazioni di videosorveglianza.

Redazione Pmi

Le amministrazioni comunali rappresentano una componente essenziale della vita cittadina. A esse è, infatti, demandato lo svolgimento di attività e servizi importanti che devono essere forniti garantendo efficienza, affidabilità e sicurezza. L'obiettivo di assolvere a questi compiti, sfruttando al meglio le opportunità offerte dallo sviluppo tecnologico, ha indotto il Comune di Villaricca, in provincia di Napoli, a rivedere la propria infrastruttura informatica e a scegliere le soluzioni di DLink.


[tit:Una infrastruttura in cui convivono reti fisse e mobili]

Il Comune di Villaricca era strutturato con una distribuzione dei propri uffici organizzata su quattro sedi differenti, ognuna delle quali disponeva di una propria rete indipendente. Il desiderio di migliorare l'efficienza interna e, quindi, quella dei servizi forniti ai propri cittadini ha indotto il Comune a decidere di rinnovare la propria struttura di rete all'insegna dell'interoperabilità e dell'incremento di prestazioni.
Gli obiettivi principali erano di creare un unico network che collegasse tutte le sedi distaccate, aumentando i punti di connessione e ampliando il Ced (Centro Elaborazione Dati) e di integrare nella medesima rete, attraverso una connessione wireless, anche il sistema di videosorveglianza e quello di telefonia IP
una-rete-integrata-che-rende-piu-efficiente-lamministrazione-pubblica-1.jpg

Il progetto ha utilizzato dispositivi DLink ed è stato sviluppato dalla società Delta Processing, system integrator con sede a Cicciano (Napoli), che opera nell'ambito dell'informatizzazione dei servizi nel settore pubblico e privato e che già da alcuni anni svolgeva attività di consulenza e assistenza informatica per la struttura comunale di Villaricca. "L'esigenza principale che ha indotto il Comune a rivedere l'infrastruttura di rete - ha spiegato Leopoldo Di Vivo, responsabile del progetto presso il comune di Villaricca - era quella di collegare le varie sedi distaccate con la sede centrale, avere buone prestazioni in termini di larghezza di banda e, infine, abbattere i costi di gestione. La scelta di utilizzare le soluzioni DLink è stata dettata dal favorevole rapporto tra le prestazioni e il costo degli apparati, mentre il partner DLink, Delta Processing, ha saputo superare il supporto meramente tecnico, fornendoci un'adeguata consulenza e indicandoci, di volta in volta, le soluzioni più idonee per le esigenze che si presentavano".

[tit:Riorganizzata la rete civica]
Il progetto di riorganizzazione della rete civica del Comune di Villaricca ha previsto la realizzazione di connessioni VPN (Virtual Private Network) su ADSL e di connessioni Wi-Fi. Allo stato attuale il Comune dispone di due connessioni in VPN: una con la sede distaccata dell'ufficio tributi e un'altra con la sede distaccata della Polizia locale. Per realizzare queste connessioni sicure è stato utilizzato, tra gli altri, un router ADSL DLink della serie DSL dotato di interfaccia Ethernet a 10/100 Mbps. Fondamentali per garantire le necessarie precauzioni intermini di riservatezza e controllo dell'accesso sono state anche le altre funzionalità una-rete-integrata-che-rende-piu-efficiente-lamministrazione-pubblica-3.jpgdi sicurezza sempre presenti all'interno delle soluzioni DLink.
"Senza alcun dubbio la sicurezza riveste un ruolo di fondamentale importanza nella nostra realtà - ha continuato Di Vivo - per le numerose applicazioni informatiche che impiegano connessioni a Internet; attualmente l'accesso a Internet è controllato da un firewall DLink DFL-1100 e a breve sarà operativo, presso il nostro CED, anche l'Information Security Gateway DLink DFL-M510 che eleverà il livello di sicurezza della rete proteggendola da virus, spam e altre tipologie di minacce".

[tit:La connettività Wireless]

La connettività Wireless è stata realizzata utilizzando le soluzioni DLink ad alte prestazioni che forniscono un'ampiezza di banda fino a 108 Mbps. Sono state realizzate due connessioni Wi-Fi per collegare la sede centrale ad altre due sedi situate, rispettivamente, a una distanza di circa 500 e 1000 metri. La prima connessione Wi-Fi è impiegata per fornire servizi dati mentre la seconda è utilizzata per fornire servizi dati, connessione a Internet, servizi di telefonia (VOIP) nonché l'accesso gratuito a Internet in modalità wireless per i cittadini che si recano presso la Villa Comunale di Villaricca."L'impiego di soluzioni Wi-Fi - ha spiegato Di Vivo - ci ha consentito di realizzare una struttura di rete facilmente espandibile, che non ci esponeva al pagamento di canoni fissi e con prestazioni, in termini di larghezza di banda, che con soluzioni xDSL non si sarebbero potute avere. Ciò è particolarmente vero per le applicazioni come la telefonia e la video sorveglianza". I siti sono state connessi tra loro utilizzando apparati D-Link AirPlus Xtreme G DWL-2100AP. Va ricordato che il DWL-2100AP è un bridge-access point wireless (compatibile con gli standard 802.11g e 802.11b) particolarmente versatile, che è in grado di una-rete-integrata-che-rende-piu-efficiente-lamministrazione-pubblica-2.jpgessere configurato per funzionare in quattro modalità differenti: access point wireless, bridge point-to-point connesso a un altro access point, bridge wireless point-to-multi-point o client wireless. La comunicazione a radiofrequenza tra le sedi è stata realizzata utilizzando antenne D-Link specifiche, adatte per trasmissioni "outdoor".«A oggi tutte le sedi sono connesse alla sede centrale - ha continuato il responsabile del progetto - e grazie alla soluzione adottata è possibile ampliare la Rete Civica con costi contenuti. Le sedi distaccate possono utilizzare e condividere gli applicativi installati sul server centrale e la connessione a Internet della sede centrale. Inoltre, le varie sedi possono comunicare telefonicamente a costo zero grazie all' impiego di apparati VoIP".

[tit:Un progetto di successo che apre la strada a nuovi sviluppi futuri]

L'implementazione delle soluzioni D-Link è stata preceduta da un'analisi preventiva della dislocazione sul territorio delle sedi da connettere alla sede centrale effettuata da Delta Processing che ha consentito di non avere problemi in fase di realizzazione. Il risultato finale ha determinato un livello di soddisfazione elevato da parte dell'amministrazione comunale campana, sia nella fase di realizzazione sia di supporto, che Di Vivo descrive così: "Sicuramente tutte le soluzioni D-Link impiegate per la realizzazione della Rete Civica, dai router, ai firewall, agli access point e così via, hanno consentito di raggiungere con soddisfazione tutti gli obiettivi in termini di prestazioni, affidabilità e costo. I risultati sono stati eccellenti e questo ci ha incoraggiato a impiegare le soluzioni Wi-Fi anche per altre sedi, ove una-rete-integrata-che-rende-piu-efficiente-lamministrazione-pubblica-4.jpgvenga ritenuta praticabile questa soluzione. Il supporto del partner D-Link in fase di progettazione e realizzazione è stato fondamentale per il buon esito del progetto".
Attualmente è in fase di ultimazione la sede distaccata della nuova biblioteca comunale e degli uffici socio-assistenziali, scolastico, culturale, sport e tempo libero, per la quale sono stati già realizzati la connessione Wi-Fi e il cablaggio. Presso quest'ultima sede sono stati installati uno switch D-Link DES-3526 per la rete locale interna e una centrale telefonica VoIP per un totale di circa 16 punti tra dati e fonia. Inoltre, al piano terra della biblioteca comunale sono stati previsti quattro access point per fornire l'accesso a Internet in modalità wireless.
Pubblicato il: 26/02/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud