Logo ImpresaCity.it

Redditi esenti non obbligatori nel Cud 2013

L’esonero è stato deciso dall'Agenzia delle Entrate tenendo conto delle difficoltà applicative.

Redazione ImpresaCity

I sostituti d’imposta non sono obbligati a indicare i redditi esenti da loro erogati nella nuova annotazione BQ del Cud 2013 se i sistemi informativi di cui dispongono non consentono di ottenere questo dato entro il 28 febbraio, termine entro il quale va rilasciata la Certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, equiparati e assimilati. 
Dal momento che i redditi esenti non incidono sulla corretta determinazione delle imposte dovute da parte del contribuente e non vanno indicati in dichiarazione, l’Agenzia, in presenza di difficoltà di gestione del dato, riconosce al sostituto la possibilità di non redigere l’annotazione BQ relativa ai redditi 2012.  
Nel caso in cui il sostituto d’imposta abbia erogato esclusivamente tali redditi esenti potrà, quindi, non rilasciare il Cud 2013.
Pubblicato il: 04/03/2013

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud