Logo ImpresaCity.it

Tre consigli di Gartner per migliorare la BI

Mobile computing, social network e Big Data sono i motori degli sviluppi in chiave analitica della business intelligence.

Roberto Bonino

In preparazione dei propri tradizionali eventi annuali dedicati al tema della business intelligence, Gartner ha diffuso una nota nella quale indica le direzioni che questo tipo di soluzioni stanno prendendo e quali sono la azioni da intraprendere per migliorarne la diffusione in azienda.
La crescita del mobile computing, dell’utilizzo dei social network anche in chiave aziendale e, di conseguenza, del fenomeno Big Data, fanno da motore alla possibile maggior penetrazione delle soluzioni analitiche in tutte le aziende dove il management è chiamato a prendere decisioni in modo rapido e sulla base di dati affidabili.
Gartner offre alle aziende tre consigli per aiutare i Cio a sfruttare al meglio le tendenze in atto. In primo luogo, è opportuno rendere le applicazioni analitiche direttamente sfruttabili dai manager delle linee di business. In secondo luogo, occorre favorire l’implementazione di sistemi di business intelligence in tempo reale, basati soprattutto sulla cattura degli eventi. Infine, l’analista spinge le imprese a dotarsi di soluzioni di decision-making automatizzate, che traggano dalla Bi gli elementi per aiutare i manager nella loro pianificazione e attività operativa.
Gartner sottolinea come oggi solo il 30% degli utenti aziendali adotti soluzioni di business intelligence sponsorizzate direttamente dai loro Cio, ma anche come questo dato sia destinato a mutare.
Pubblicato il: 27/02/2013

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud