Logo ImpresaCity.it

Incontro Schmidt- Hollande: Google e la Francia ai ferri corti

L'incontro Schmidt- Hollande non è stato positivo: il presidente francese ha suggerito a Schmidt di trovare un accordo entro la fine dell’anno, altrimenti il governo procederà all’applicazione della legge che prevede una tassa ai link indicizzati.

Autore: Chiara Bernasconi

Il presidente francese Hollande ha incontrato il CEO di Google Eric Schmidt, per discutere in merito alla spinosa questione Google News e la legge che applicherebbe una tassa ai link indicizzati.
Le prime indiscrezioni rivelano che Hollande avrebbe suggerito a Schmidt di “trovare un accordo entro la fine dell’anno”, altrimenti il governo procederà all’applicazione della legge.
Dal canto suo, Big G avrebbe risposto: “se questa è una minaccia per farci pagare le notizie che linkiamo, eviteremo di indicizzarle”.
La situazione è ulteriormente peggiorata quando Schmidt ha incontrato il ministro della cultura Aurelie Filippetti che, come noto, è ancora più rigida nei confronti del colosso di Mountain View e in generale verso le società della Rete.
Il ministro, in un’intervista radiofonica avvenuta prima dell’incontro, ha infatti dichiarato: “Non dobbiamo pensare che tutte le lotte contro i giganti di Internet sono una causa persa. [...] Io penso sia normale che i grandi motori di ricerca contribuiscano a finanziare la stampa”.
Il ministro all’Innovazione Fleur Pellerin ce la sta invece mettendo tutta affinché la trattativa arrivi a una conclusione soddisfacente per entrambe le parti. L’alternativa, proposta da Hollande, consisterebbe in una legge che stabilisca degli oneri per gli aggregatori di notizie online.
Non resta che attendere i prossimi giorni per capire quali saranno gli sviluppi.
Pubblicato il: 31/10/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud