Logo ImpresaCity.it

Incontro Schmidt- Hollande: Google e la Francia ai ferri corti

L'incontro Schmidt- Hollande non è stato positivo: il presidente francese ha suggerito a Schmidt di trovare un accordo entro la fine dell’anno, altrimenti il governo procederà all’applicazione della legge che prevede una tassa ai link indicizzati.

Chiara Bernasconi

Il presidente francese Hollande ha incontrato il CEO di Google Eric Schmidt, per discutere in merito alla spinosa questione Google News e la legge che applicherebbe una tassa ai link indicizzati.
Le prime indiscrezioni rivelano che Hollande avrebbe suggerito a Schmidt di “trovare un accordo entro la fine dell’anno”, altrimenti il governo procederà all’applicazione della legge.
Dal canto suo, Big G avrebbe risposto: “se questa è una minaccia per farci pagare le notizie che linkiamo, eviteremo di indicizzarle”.
La situazione è ulteriormente peggiorata quando Schmidt ha incontrato il ministro della cultura Aurelie Filippetti che, come noto, è ancora più rigida nei confronti del colosso di Mountain View e in generale verso le società della Rete.
Il ministro, in un’intervista radiofonica avvenuta prima dell’incontro, ha infatti dichiarato: “Non dobbiamo pensare che tutte le lotte contro i giganti di Internet sono una causa persa. [...] Io penso sia normale che i grandi motori di ricerca contribuiscano a finanziare la stampa”.
Il ministro all’Innovazione Fleur Pellerin ce la sta invece mettendo tutta affinché la trattativa arrivi a una conclusione soddisfacente per entrambe le parti. L’alternativa, proposta da Hollande, consisterebbe in una legge che stabilisca degli oneri per gli aggregatori di notizie online.
Non resta che attendere i prossimi giorni per capire quali saranno gli sviluppi.
Pubblicato il: 31/10/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud