Logo ImpresaCity.it

Gartner, alcuni trend per aziende e utenti per il prossimo anno

Gartner annuncia le previsioni per le organizzazioni IT e per gli utenti IT per il 2013.

Chiara Bernasconi

Gartner ha rivelato le proprie previsioni per le organizzazioni IT e per gli utenti IT per il 2013.
Gli analisti hanno presentato i propri risultati nel corso del Gartner Symposium / ITxpo, che si è svolto nei giorni scorsi a Orlando.
“Le priorità dei Ceo devono essere affrontate con quelle dei Cio in un momento di turbolenza economica e incertezza per il futuro della tecnologia IT", ha detto Daryl Plummer, vice president and Gartner fellow: "Mentre i Ceo sono alla prese con il fenomeno della consumerizzazione dell'IT i Cio devono ancora fornire affidabilità e disponibilità dei sistemi e dei servizi. Le loro priorità spaziano quindi a più aree. L'IT è infatti chiamata a gestire un ambito molto più ampio del passato, con possibili rischi di perdita di controllo”. 
Per Gartner, fino al 2015, il 90% delle imprese bypasserà la distribuzione su larga scala di Windows 8, ossia il tentativo di Microsoft di portare l'interfaccia touch ai propri prodotti di punta per contrastare la rapida crescita sul mercato di Apple.
Microsoft ha dovuto fare questo cambiamento per modernizzare la propria offerta, e il suo approccio è quello di spingere le organizzazioni IT verso questa nuova interfaccia il più rapidamente possibile. Tuttavia, la maggior parte delle aziende e dei loro fornitori di fiducia non è ancora pronta per questo cambiamento.
Ci vorrà del tempo affinché il mercato possa maturare.  Entro la fine dell'anno 2014, tre fra i primi cinque vendor di cellulari saranno cinesi. La penetrazione della telefonia mobile nei mercati emergenti ha portato a un vero e proprio cambiamento in termini di principali fornitori.
L'apertura di Android crea nuovi mercati per gli Oem che in precedenza non avevano il software, le capacità e l’esperienza necessari. I venditori cinesi hanno ora la possibilità di sfruttare la loro posizione di forza nel mercato domestico cinese per smartphone entry-level ed estenderli ad altre regioni, perché questo non è solo un fenomeno dei mercati emergenti. 
Entro il 2015, la grande richiesta di dati raggiungerà 4,4 milioni posti di lavoro a livello globale, ma solo un terzo di questi posti di lavoro saranno riempiti.
La domanda di Big Data è in crescita e le organizzazioni dovranno rivalutare le proprie competenze e capacità per rispondere a questa opportunità.
Entro il 2014, saranno emanate delle direttive dell'Unione Europea volte a proteggere i posti di lavoro, riducendo l’offshoring del 20% fino al 2016.
Entro il 2015, inoltre, il 40% delle organizzazioni utilizzerà il gamification come meccanismo principale per trasformare le operazioni di business.
Diverse industrie stanno già trovando il gamification efficace e Gartner prevede che il mercato mondiale crescerà da 242 milioni di dollari nel 2012 a 2,8 miliardi di dollari nel 2016.
Pubblicato il: 31/10/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud