Logo ImpresaCity.it

Facebook, vince il diritto alla privacy via il riconoscimento facciale in Europa

La funzione di Facebook che riconosce automaticamente i volti e li suggerisce per le tag non più disponibile in Europa per rispetto delle norme sulla privacy

redazione ImpresaCity

facebook-interromnpe-il-riconoscimento-facciale-in-1.jpgTempo fa Facebook aveva introdotto una funzione di riconoscimento facciale per le foto caricate sul social network.
Questa aiutava gli utenti nell'eseguire il tag delle foto stesse, riconoscendo gli amici presenti nella foto e suggerendoli.
Una funzione molto comoda, ma che può irritare chi non ama essere taggato e che preferisce che su Facebook non girino sue foto riconoscibili.
Della stessa opinione è stato anche il garante della privacy per l'Irlanda, il cui parere è importante, poiché i server di Facebook per l'Europa si trovano in Irlanda e sono soggetti alle leggi irlandesi.
Il garante, Billy Hawkes, ha fatto sapere a Facebook che il sistema di riconoscimento non garantiva a sufficienza il diritto degli utenti di essere informati sull'esistenza di tag che li riguardano e sul poterle disattivare.
Il garante non ha chiesto a Facebook di eliminare la funzione, ma solo di modificarla.
Tuttavia Facebook ha preferito disattivarla per tutti gli utenti europei, nell'attesa di crearne una nuova versione che tenga conto delle critiche di Hawkes.
La funzione non è già più disponibile per i nuovi utenti, e non sarà più accessibile per alcuno a partire dal prossimo 15 ottobre.
Pubblicato il: 24/09/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud