Logo ImpresaCity.it

Siemon arricchisce l'offerta per la gestione intelligente dell'infrastruttura

I nuovi panelli Siemon di permutazione intelligente (SPP - Smart Patch Panels) angolati per la soluzione MapIT G2 di gestione intelligente dell'infrastruttura, sono studiati per unire il monitoraggio intelligente integrato dell'infrastruttura a una configurazione angolata, che facilita l'instradamento dei patch cord senza la necessità di rack aggiuntivi.

Redazione ImpresaCity

Siemon, realtà specializzata nello sviluppo e nella produzione di soluzioni di cablaggio di rete in rame e fibra ottica, ha annunciato i nuovi panelli di permutazione intelligente (SPP - Smart Patch Panels) angolati per la soluzione MapIT G2 di gestione intelligente dell'infrastruttura. I nuovi pannelli uniscono il monitoraggio intelligente integrato dell'infrastruttura a una configurazione angolata, che facilita l'instradamento dei patch cord senza la necessità di rack aggiuntivi per la gestione del cablaggio ad alta densità.
Studiato per aiutare i professionisti delle reti e dei data center a gestire, monitorare e mettere in sicurezza la propria infrastruttura fisica, il sistema MapIT G2 integra connettività intelligente, pannelli di controllo di facile uso e software, che consente di mantenere traccia e generare report in tempo reale dell'attività a livello fisico di tutta la rete.
I pannelli di permutazione intelligente MapIT G2, anche nella nuova versione angolata, dispongono di uno schermo LCD integrato che visualizza informazioni sullo stato delle connessioni, la diagnostica e permette un'etichettatura dinamica. Il display LCD consente ai tecnici di disporre di più informazioni rispetto ai normali LED o ai pannelli convenzionali non intelligenti. La possibilità di monitorare e visualizzare in tempo reale le zone di permutazionee di usare questa interfaccia integrata per fare  operazioni diagnostiche consente di risolvere i problemi e di eseguire gli ordini di lavoro più rapidamente.
Il nuovo pannello di permutazione intelligente angolato a 24 porte in una unità, consente di instradare i patch cord direttamente nei passacavi verticali, eliminando la necessità di passacavi orizzontali.
La soluzione MapIT G2, spiegano gli esperti di Siemon, consente ai data center di aumentare la densità dell'80% rispetto alle soluzioni IIM di altri produttori, riducendo il numero di componenti costosi come rack/cabinet. Oltre a migliorare la densità, inoltre, MapIT G2 offre vantaggi ecologici in quanto riduce il consumo energetico, nell'ordine del 75% in meno rispetto ad altri sistemi IIM. Il minore consumo energetico riduce la generazione di calore, migliorando l'efficienza dei sistemi di gestione termica dei data center.
Pubblicato il: 22/08/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud