Logo ImpresaCity.it

Inchiesta formale UE nei confronti di Microsoft

La Commissione Europea ha avviato una procedura nei confronti di Microsoft per verificare gli impegni presi riguardanti la possibilita' di scelta dei browser del web.

Chiara Bernasconi

La Commissione Europea ha avviato una procedura nei confronti di Microsoft al fine di verificare gli impegni presi dall'azienda di Redmond con la Commissione Europea stessa nel 2009, riguardanti la possibilità di scelta dei browser del web.
Ad annunciare il provvedimento è stato il commissario alla concorrenza Joaquin Almunia: "È la prima volta che si verifica un procedura antitrust su una mancata esecuzione di obblighi presi da una azienda. Cercheremo di fare il prima possibile" ha dichiarato Almunia.
Dal canto suo, il colosso di Redmond si è scusato per "la disfunzione tecnica" che ha impedito al gruppo americano del software di dare agli utilizzatori dei propri pacchetti Windows 7 la possibilità di navigare online con browser differenti da Internet Explorer: "Abbiamo preso le misure immediate per rimediare a questo problema, siamo profondamente spiacenti di questo errore di cui ci scusiamo".
Pubblicato il: 17/07/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud