Logo ImpresaCity.it

HP, ecco le workstation HP Z per il calcolo intensivo

HP ha presentato la nuova gamma delle Workstation HP Z, caratterizzate da un nuovo design, nuovi processori multicore e maggiore capacità di espansione.

Chiara Bernasconi

HP ha presentato la rinnovata gamma delle Workstation HP Z, caratterizzate da un nuovo design, nuovi processori multicore e maggiore capacità di espansione.
Progettato per le esigenze grafiche più avanzate e che richiedono maggiori capacità di elaborazione, il modello HP Z820 è la soluzione per i clienti che utilizzano applicazioni Cad (Computer-Aided Design), mediche, di engineering, dei media e dell'intrattenimento.
La Workstation HP Z820 supporta fino a 16 core, un massimo di 512 Gb di memoria ECC, 14terabyte (Tb) per l'archiviazione ad alta velocità e doppia scheda grafica NVIDIA Quadro 6000.
La Workstation HP Z620 è pensata per quanti prediligono modelli dalle dimensioni ridotte e utilizzano applicazioni video, per l'animazione, architettura, CAD di fascia media e per i servizi finanziari.
Aggiornato per garantire il supporto di processori a singolo e doppio socket, il modello HP Z620 supporta fino a 16 core, un massimo di 96 Gb di memoria ECC, fino a 11 Tb per l'archiviazione ad alta velocità e schede grafiche fino alla NVIDIA Quadro 6000 o doppia scheda grafica NVIDIA Quadro 5000.
Pensata per rispondere alle esigenze grafiche e di elaborazione della gran parte dei clienti che si occupano di progettazione, architettura, applicazioni video e image editing, la Workstation HP Z420 include fino a 8 core delle più recenti famiglie di processori Intel Xeon E5-1600 e E5-2600, fino a 64 Gb di memoria ECC, fino a 11 Tb per l'archiviazione ad alta velocità e il supporto per schede grafiche NVIDIA Quadro 5000 o doppia scheda grafica NVIDIA Quadro 2000.
Le nuove Workstation HP prevedono i processori Intel Xeon E5-2600 a otto core più aggiornati, offrono fino a 512 gigabyte di memoria DDR3(1) e supportano le applicazioni per workstation multithread più utilizzate dai professionisti del settore.
Tra le innovazioni delle Workstation HP serie Z rientra anche la tecnologia PCI Express di terza generazione, che garantisce prestazioni ottimali e la massima integrazione con le nuove schede grafiche.
La linea di processori Intel Xeon E5-2600 supporta fino a 16 core fisici in un unico sistema, consentendo l'esecuzione simultanea di 32 thread grazie all'utilizzo di due processori, ognuno con otto core e la tecnologia Intel Hyper-Threading abilitata. I nuovi processori includono la tecnologia Intel vPro, controller di memoria integrati e la tecnologia Intel Turbo Boost.
Le nuove Workstation HP serie Z prevedono alimentatori con un'efficienza energetica del 90%, che riducono il consumo complessivo di energia e la quantità di calore disperso nell'ambiente.
Tutte le workstation HP serie Z offrono inoltre configurazioni prive di BFR/PVC e sono riciclabili per più del 90% in termini di peso.
Le workstation HP sono utilizzate da celebri aziende che lavorano in campi quali grafica, televisione, progettazione in CAD, ingegneria, medicina, finanza – per progettare i prodotti più diversi, dalle scarpe da ginnastica alle macchine da corsa, dai personaggi animati ai sottomarini e per gestire progetti di ogni genere, da titoli del valore di miliardi di dollari ad ambienti IT mission-critical – e che quindi hanno particolari esigenze di potenza e affidabilità.
Le workstation HP Z420, Z620 e Z820 saranno disponibili a livello mondiale dal mese di aprile.
Pubblicato il: 23/03/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud