Logo ImpresaCity.it

Websense presenta Triton Mobile Security, per la protezione dei dispositivi mobili

La nuova soluzione Websense per la sicurezza mobile combina protezione Web e dati contro app malevole e mobile malware alle funzionalità Mobile Device Management (Mdm).

Redazione ImpresaCity

Gran parte delle aziende oggi considera i dispositivi mobili causa della perdita dei dati: per garantirne la massima sicurezza Websense presenta la nuova soluzione Triton Mobile Security, parte dell'offerta Triton.  
Triton Mobile Security unisce quattro elementi fondamentali. In primo luogo, le funzionalità di sicurezza content aware dei dati per evitare la perdita di dati sensibili su iPad, iPhone, Android e altri dispositivi mobili. In secondo luogo, garantisce in tempo reale la sicurezza di Web e applicazioni, controlli delle policy e reporting per aumentare la visibilità del rischio mobile. In terzo luogo, protegge dal download di applicazioni malevole e blocca i malware mobile. Infine, include la gestione dei dispositivi mobili (Mobile Device Management – Mdm).
La soluzione controlla la sicurezza dei dispositivi mobili, il rischio e la conformità di reti mobili wireless e Wi-Fi pubblici. Grazie ad essa, i clienti posso evitare la perdita dei dati e il furto di IP, migliorare la produttività, ridurre l'esposizione delle reti a vulnerabilità, mantenendo in questo modo la conformità richiesta.
Triton Mobile Security è progettata inoltre per garantire la massima sicurezza mobile ovunque e in qualsiasi momento via cloud per i lavoratori da remoto. Il reporting e i controlli, che fanno parte della gestione unificata di Triton, offrono ai clienti la visibilità dei rischi relativi ai propri dispositivi mobile, applicazioni, dati e attività dell'utente. Questa funzionalità consentirà di capire quali dispositivi sono collegati alla rete aziendale e hanno accesso alle informazioni sensibili, quali applicazioni sono presenti sul device, quali attività Web e applicazioni Cloud potrebbero esporre l'utente a eventuali pericoli.
Ecco le cinque caratteristiche principali di Triton:    
1. Sicurezza dei datiGli utenti sono protetti in tempo reale dal furto dei dati via Cloud con analisi contestuali grazie a Websense Advanced Classification Engine. Ace utilizza un punteggio di rischio composito e analisi in tempo reale per garantire la massima sicurezza. Garantisce un elevato livello di sicurezza, analizzando il traffico in entrata e uscita per rilevare attacchi di data-stealing, malware mobile, applicazioni e aggiornamenti malevoli.
2. Sicurezza Web La sicurezza Web permette di bloccare esche social, reindirizzamenti a kit di exploit, file malware dropper e comunicazioni call-home. Questa protezione è combinata al controllo di applicazioni Web e categorie.
3. Dlp mobile per le email Websense Dlp mobile consente i controlli Dlp aziendali per ogni dispositivo mobile. Il contenuto dell'email e gli allegati, che sono considerati ad elevato rischio quando vengono aperti e archiviati da mobile, sono sostituiti da un'email di notifica configurata dall'amministratore.
4. Mdm Websense unisce la sicurezza Web e dati con le funzionalità Mdm che comprendono lock/wipe da remoto, password, controlli app e reporting.
5. Conformità, policy e reporting L'architettura Triton offre una console per la gestione unificata delle policy di sicurezza Web, email, dati e mobile per ridurre il carico amministrativo e i costi operativi. Le policy granulari per singoli utenti e gruppi garantiscono un supporto per dispositivi mobile aziendali e ambienti Byod (Bring Your Own Device). Websense Triton Mobile Security fa parte della soluzione Websense Triton, che offre una sicurezza unificata Web, email, mobile e dati. Possono essere acquistati in bundle o come singoli pacchetti. Sono disponibili come appliance di livello enterprise, servizi cloud-based e in modalità ibrida sia on-premise che cloud.
Pubblicato il: 03/04/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud