Logo ImpresaCity.it

Ericsson, sottoscrizioni telefonia mobile a quota 6 miliardi

Il tasso di penetrazione della telefonia mobile a livello globale ha raggiunto l'85% nel quarto trimestre del 2011, mentre si contano 6 miliardi di sottoscrizioni mobili nel mondo.

Redazione ImpresaCity

Ericsson ha presentato un aggiornamento del suo Traffic and Market Data Report pubblicato lo scorso novembre, che mostra come il tasso di penetrazione della telefonia mobile abbia raggiunto l'85% a livello globale alla fine del 2011 e come le sottoscrizioni mobili abbiano raggiunto quota 6 miliardi, per un totale di 4,1 miliardi di abbonati, dal momento che molti consumatori sottoscrivono più abbonamenti.
Il che significa che il 60% della popolazione mondiale ha ad oggi almeno un abbonamento alla telefonia mobile.
Entrando nel dettaglio della ricerca, India e Cina contano insieme per circa il 35% dei 180 milioni di nuovi abbonamenti sottoscritti nell'ultimo trimestre del 2011, seguiti da Brasile, Indonesia e Bangladesh in termini di nuove sottoscrizioni.  
Complessivamente, le sottoscrizioni mobili sono aumentate del 13% anno su anno e del 3% su base trimestrale. Il 75% è costituito da abbonamenti a una rete Gsm, mentre il 15% è rappresentato da sottoscrizioni a una rete Wcdma/Hspa.  
Le sottoscrizioni alla banda larga mobile sono aumentate di circa il 60% anno su anno, sfiorando il miliardo. Questi dati dimostrano come l'adozione di smartphone in tutto il mondo stia conoscendo una fase di forte sviluppo: sul totale dei cellulari venduti nel 2011, infatti, il 30% è costituito da smartphone, contro il 20% del 2010 e c'è ancora margine di crescita.  
L'aggiornamento del report Ericsson rileva inoltre che il traffico dati in mobilità continua a crescere, dopo lo storico sorpasso del traffico voce alla fine del 2009 e il raddoppio rispetto ad esso nel primo trimestre del 2011: è infatti raddoppiato in un anno, dal terzo trimestre 2010 al terzo trimestre 2011, mentre ha registrato una crescita del 18% dal secondo al terzo trimestre 2011.  
Anche il traffico voce in mobilità continua a crescere costantemente: è raddoppiato negli ultimi quattro anni ed è aumentato soprattutto nelle aree caratterizzate da un incremento significativo delle sottoscrizioni, come ad esempio nei Paesi in via di sviluppo asiatici.  
Il traffico generato da PC portatili varia invece tra gli individui e i differenti mercati, ma Ericsson stima che la media globale si attesta intorno ai 2 GB di dati trasmessi al mese.
Pubblicato il: 14/03/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud