Logo ImpresaCity.it

Avanade rafforza la partnership con Quest Software

Avanade ha esteso la propria partnership con Quest Software, per potenziare l'offerta in ambito Iam (Identity and Access Management) e Migrazione Dati riducendo costi e rischi.

Redazione ImpresaCity

Avanade ha annunciato di aver esteso la partnership con Quest Software, produttore di soluzioni che semplificano la gestione dell'Information Technology.
La partnership tra le due aziende sfrutta le potenzialità del nuovo Quest Partner Circle ed è focalizzata sull'offerta delle soluzioni Avanade in ambito Iam (Identity and Access Management) e Migrazione Dati, volte a ridurre la complessità, i costi e i rischi che caratterizzano questi processi.
Al momento, Avanade e Quest Software stanno lavorando insieme per supportare due grosse realtà aziendali italiane in ambito Energy e Telco.
La collaborazione tra Avanade e Quest Software ha l'obiettivo di portare a minori rischi di perdita di dati che può avvenire in fase di migrazione, a tempi ridotti di deployment delle soluzioni e ad un Roi più rapido. L'elevato grado di personalizzazione, i lunghi cicli di sviluppo e la scarsa flessibilità nell'adeguarsi ai cambiamenti del mercato caratterizzano le tradizionali soluzioni di Iam.
Avanade opera per proporre un approccio programmatico, in grado di coniugare le esigenze di breve termine (quick win) con quelle più strategiche. Il tutto è reso possibile grazie ad un metodo modulare ed integrato, in grado di semplificare conformità e sicurezza, riducendo al tempo stesso gli aspetti più complessi e onerosi associati alla gestione delle identità degli utenti e al controllo degli accessi.
Le soluzioni tecnologiche per la migrazione e il consolidamento dati di Quest Software, unite all'efficacia nella gestione del cambiamento e della trasformazione proprie di Avanade, sono concepite per consentire di spostare e ristrutturare efficientemente gli account, i dati e i sistemi degli utenti senza influenzare la produttività degli stessi o dell'azienda. Di fatto, in questo modo è possibile gestire migrazioni complesse che si adattano a tutti gli scenari di business, garantendo una reale coesistenza dei sistemi che permette agli utenti di continuare a collaborare e comunicare durante la migrazione, senza alcuna interruzione.
Pubblicato il: 22/02/2012

Tag:

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce