Logo ImpresaCity.it

Milleproroghe, ottenuta la fiducia alla Camera

Il governo Monti ha ottenuto la fiducia alla Camera sul decreto Milleproroghe. Eccone i punti principali, soprattutto per quanto riguarda lavoratori, imprese e PA.

Redazione ImpresaCity

Il governo di Mario Monti ha ottenuto ieri la fiducia sul decreto Milleproroghe alla Camera. Il voto ha incassato 469 sì, 74 no e 5 astenuti.
Il voto finale sul provvedimento è ora in programma per martedì, seguito poi dal passaggio al Senato. 
Vediamone i punti principali, soprattutto per quanto riguarda le novità inerenti i lavoratori, le imprese e la Pubblica Amministrazione. 
Pensioni:
  Dalla riforma Fornero sono "salvi" i lavoratori precoci e gli "esodati".
Per quanto riguarda la prima categoria, i precoci i lavoratori che hanno raggiunto 42 anni di contributi ma non 62 anni d'età potranno andare in pensione fino al 2017 senza penalizzazioni. Per il conteggio dell'anzianità contributiva validi anche i periodi di assenza per gravidanza e servizio militare, per malattia, infortunio e cassa integrazione, mentre resta fuori da conteggio il riscatto degli anni di università.
Gli esodati, cioè coloro che in vista della pensione hanno accettato incentivi economici per lasciare il lavoro ma vengono penalizzati dalle nuove regole, potranno andare in pensione con le vecchie regole se il rapporto di lavoro si è concluso entro il 31 dicembre.
Per garantire la copertura economica delle pensioni, si provvederà ad un aumento delle accise sulle sigarette.
Liti con il Fisco: Possono essere chiuse con somme ridotte le liti pendenti con il fisco fino al 31 dicembre 2011. Per pagare c'é tempo fino al 31 marzo.
Alluvioni: Proroga al 16 luglio degli adempimenti fiscali e previdenziali nei territori alluvionati di Liguria e Toscana.
Assunzioni nella PA: Scadono a fine anno i termini entro i quali le pubbliche amministrazioni possono assumere personale a tempo indeterminato. Prorogate anche le graduatorie dei concorsi.
Lavoratori precari: Proroga alla fine dell'anno degli ammortizzatori sociali per i lavoratori a progetto e delle risorse destinate in via "transitoria" alla Cig ordinaria.
Sistri:  Decisa un'ulteriore proroga di tre mesi per l'entrata in vigore del Sistri (Sistema di controllo per la tracciabilità dei rifiuti). La nuova data di avvio del sistema viene fissata al 30 giugno di quest'anno.
Piccole e medie imprese: Istituzione di un tavolo per prorogare a tutto il 2012 l'accordo per il credito alle piccole e medie imprese.

Pubblicato il: 27/01/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud