Logo ImpresaCity.it

Imprese milanesi, responsabilità sociale nel Dna

Sono sempre di più (79%) gli imprenditori milanesi che realizzano iniziative di responsabilità sociale. La spesa annua per questa voce è di 725 milioni di euro.

Redazione ImpresaCity

Il 79% degli imprenditori di Milano realizza iniziative di responsabilità sociale. Le imprese spendono per questa voce 725 milioni di euro all'anno.
È quanto emerge da un'indagine della Camera di commercio di Milano con metodo Cati realizzata a dicembre 2011 attraverso Digicamere.
Più in particolare la scelta di adottare politiche di Csr è dettata innanzitutto da motivazioni etiche degli imprenditori (61,6%), in secondo luogo per lo sviluppo dell'impresa (13,7%) e poi per migliorare l'immagine aziendale (12,3%).
La Csr si realizza tutti i giorni concretamente (73,5% dei casi) ma anche attraverso l'ottenimento di certificazioni (11,4% dei casi).
Le soluzioni più adottate dalle imprese del capoluogo lombardo sono nel settore ambientale: attenzione al trattamento dei rifiuti (87,2%) e ai consumi energetici (66%). Per le risorse umane si punta sull'attenzione a salute e sicurezza (34,9%) e sulla tutela della privacy (28,1%). Tra le iniziative sociali sostenute prevalgono: ricerca (7,6%), ad attività sportive o ricreative (7,6%).
Gli imprenditori milanesi mantengono i propri investimenti in Csr nonostante la crisi nel 74% dei casi, anche se si l'investimento si è ridotto in un caso su cinque
Quasi il 48% degli imprenditori milanesi individua nell'introduzione di vantaggi fiscali "ad hoc" la soluzione migliore per sostenerli.
Per il 60% degli imprenditori si tratta di un impegno condiviso che aggrega i dipendenti, il 14% realizza strumenti. Una su due aderisce con il suo impegno alla logica degli accordi e strumenti internazionali esistenti. Il 16% è impegnata a divulgare queste azioni per avere un ritorno d'immagine.
"Sensibilizzare le imprese sul tema della responsabilità etica e sociale significa promuovere un mercato più equo, efficiente e competitivo – ha commentato Carlo Sangalli, presidente della Camera di Commercio di Milano –. In questo senso, la Camera di Commercio di Milano è da tempo attiva e attenta nell'incoraggiare e offrire assistenza e sostegno alle aziende milanesi e lombarde che vogliono migliorare la loro gestione con prassi sempre più responsabili dal punto di vista sociale e ambientale anche con uno sportello dedicato. Un punto di riferimento per le imprese, specie le piccole e medie, per poter scegliere se adottare misure che, al di là dei costi iniziali, portano un vantaggio in termini di competizione, immagine e affidabilità".
Pubblicato il: 27/01/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud