Logo ImpresaCity.it

Oracle, presentata la nuova release di Oracle Tuxedo 11g

La nuova release dell'application server è concepita per fornire un incremento delle performance applicative grazie a nuove funzioni e integrazione ottimizzata con Oracle Exalogic Elastic Cloud, e per rendere più facili e veloci anche i processi di migrazione e modernizzazione delle applicazioni mainframe.

Redazione ImpresaCity

Oracle ha annunciato la nuova release di Oracle Tuxedo 11g, application server per C/C++, COBOL e linguaggi dinamici.
Ottimizzata per funzionare su Oracle Exalogic Elastic Cloud X2-2, la nuova versione di Oracle Tuxedo 11g è progettata per mettere a disposizione una soluzione dinamica e scalabile per applicazioni mission-critical a bassa latenza che necessitano dei massimi livelli di QoS (Quality of Service).
La nuova versione comprende anche Oracle Tuxedo Application Runtime for IMS 11g, un nuovo prodotto che appartiene alla famiglia Oracle Tuxedo, concepito per aiutare i clienti a ridurre sensibilmente i costi IT, aumentare l'agilità aziendale e abbattere i rischi accelerando e semplificando la migrazione verso sistemi aperti delle applicazioni IMS per mainframe Ibm.
Tra le novità introdotte vi sono anche una serie di miglioramenti apportati a Oracle Tuxedo Application Rehosting Workbench 11g e Oracle Tuxedo Application Runtime for CICS and Batch 11g a vantaggio di una maggiore usabilità, migrazioni più rapide, disponibilità aumentata, capacità di controllo e monitoraggio ottimizzate, e integrazione con Oracle Berkeley DB e con il compilatore Cobol-IT.
Componente di Oracle Fusion Middleware 11g e ottimizzata per Oracle Exalogic Elastic Cloud, Oracle Tuxedo 11g garantisce scalabilità e performance di classe mainframe su sistemi aperti e distribuiti per applicazioni scritte in C/C++, COBOL e linguaggi dinamici.
Con la nuova release di Tuxedo 11g, secondo quanto afferma Oracle i clienti possono:
- raggiungere prestazioni sette volte superiori e livelli ottimali di scalabilità. grazie all'integrazione ottimizzata fra Oracle Tuxedo 11g e Oracle Exalogic Elastic Cloud è possibile ottenere prestazioni sette volte maggiori nella messaggistica per le applicazioni esistenti, scalabilità per supportare le fluttuazioni del carico, provisioning semplificato e gestione integrata attraverso un ambiente cloud.  
- aumentare fino a cinque volte il throughput di accesso al database. L'abbinamento tra Oracle Tuxedo 11g su Oracle Exalogic Elastic Cloud con Oracle Exadata Database Machine consente un miglioramento fino a cinque volte in termini di throughput di accesso a Oracle Database 11g.  
- sviluppare applicazioni di prossima generazione. I clienti possono far leva sulle performance e sulla scalabilità di Oracle Tuxedo 11g e Oracle Exalogic Elastic Cloud per sviluppare applicazioni di prossima generazione a bassa latenza e throughput elevato. ridurre le complessità del deployment. I clienti possono far leva su Oracle Virtual Assembly Builder per semplificare le fasi di deployment delle applicazioni Oracle Tuxedo 11g in un ambiente virtuale.  
Oracle Tuxedo 11g è la principale piattaforma per il "rehosting" delle applicazioni mainframe all'interno di un ambiente mainstream, mettendo a disposizione strumenti di migrazione e runtime applicativi compatibili con il mainframe.
L'introduzione di Oracle Tuxedo Application Runtime for Ims permette ai clienti di:
- abbattere i costi IT: le imprese che migrano le loro applicazioni IMS da un mainframe Ibm ne possono ridurre i costi di gestione fino all'80% rispetto al mainframe.
- migliorare disponibilità e resilienza: la migrazione permette di adottare configurazioni di disaster recovery e alta disponibilità flessibili e accessibili, capaci di supportare l'introduzione di costanti aggiornamenti e di assicurare business continuity e operatività non-stop a costi sensibilmente inferiori.
- ridurre i rischi e migliorare la competitività: un ambiente aperto, moderno, flessibile e predisposto in ottica SOA consente di gestire, ampliare e far evolvere applicazioni TM IMS business-critical ottimizzando al contempo il time-to-market delle soluzioni business attraverso le opzioni di integrazione con Oracle Fusion Middleware, Oracle Fusion Applications e software di terze parti.
I miglioramenti introdotti nella soluzione Oracle Tuxedo Application Runtime for CICS and Batch e Oracle Tuxedo Application Rehosting Workbench, infine, consentono secondo Oracle ai clienti di:
- fruire di una maggiore semplicità d'uso e sfruttare gli acceleratori di migrazione: il processo di migrazione e i tool Workbench ora sono direttamente integrati nell'ambiente Eclipse. Sono quindi a disposizione per mappare le risorse CICS del mainframe e i copybook Cobol su piattaforma Oracle.
- maggiore scelta di opzioni di migrazione: è ora disponibile un compilatore Cobol alternativo, Cobol-IT Enterprise Edition, che consente di accedere da remoto ai database mainframe e migrare i file VSAM verso Oracle Berkeley DB.
- monitoraggio ottimizzato: le nuove opzioni di monitoraggio per CICS e i runtime di batch favoriscono il monitoraggio dei livelli di servizio, oltre agli alert flessibili e l'integrazione con i servizi di eventi Oracle Tuxedo.
Pubblicato il: 11/01/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud