Logo ImpresaCity.it

Confartigianato, nella manovra manca attenzione alle Pmi

Il commento del vicepresidente di Confartigianato Giorgio Merletti: "manca attenzione alle Pmi, la maggioranza delle imprese del Paese".

Autore: Redazione ImpresaCity

"Non possiamo non ribadire la nostra preoccupazione per una manovra che, sul fronte delle misure per lo sviluppo, è orientata su un'unica tipologia d'impresa. Le misure per lo sviluppo non passano soltanto per la crescita dimensionale delle imprese".  
E' il commento di Giorgio Merletti, vicepresidente di Confartigianato, al termine dell'incontro tra il Governo e le parti sociali per la presentazione della manovra.  
"Purtroppo - sottolinea Merletti - dobbiamo registrare una carenza di attenzione alle micro, piccole e medie imprese, vale a dire il 98% delle aziende del nostro Paese. Ad esempio, le misure della manovra riguardanti il Fondo Centrale di Garanzia e quelle sull'innovazione e la ricerca prevedono soglie talmente alte da impedirne di fatto l'accesso ai piccoli imprenditori. Accanto ai necessari interventi per il risanamento dei conti pubblici, non può non esservi un impegno chiaro nei confronti dell'economia reale, costituita proprio da artigiani, piccoli e medi imprenditori. Altrimenti si rischia di far percepire la manovra solo sul versante dei sacrifici e non come una occasione di sviluppo e di rilancio del nostro sistema economico".    
"La situazione d'emergenza che stiamo vivendo - sottolinea Merletti - non può giustificare interventi ‘tarati' soltanto su una dimensione imprenditoriale. In questo modo non faremmo che  ripetere gli errori del passato. Reperire risorse senza restituire fiducia a imprenditori e cittadini non è la strada migliore per uscire dalla crisi".
Pubblicato il: 07/12/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza