Logo ImpresaCity.it

CamCom Varese, contributi per la partecipazione a fiere internazionali

Il bando eroga contributi alle piccole e medie imprese della provincia di Varese per la partecipazione a fiere all'estero e fiere internazionali in Italia.

Redazione ImpresaCity

La Camera di Commercio di Varese annuncia la riapertura dei previsti dal bando "contributi alle piccole e medie imprese e alle imprese artigiane della provincia di Varese per la partecipazione a fiere all'estero e fiere internazionali in Italia". 
Si tratta di un intervento contributivo attraverso il quale la Camera di Commercio di Varese intende sostenere ed incentivare, attraverso l'erogazione di contributi, la partecipazione di aziende della provincia di Varese a manifestazioni fieristiche a carattere internazionale (in Italia e all'estero) in programma per l'anno 2011.
Le risorse complessive messe a disposizione sono pari a 400.000 euro.

A chi si rivolge

Possono presentare richiesta per ottenere i contributi le microimprese, le piccole imprese, le imprese artigiane, le medie imprese e loro consorzi, con sede e/o unità operativa nella provincia di Varese.

Tipologia di agevolazione

A. Fiere in paesi UE e Svizzera Il contributo riconoscibile è pari al 30% dell'importo complessivo delle spese sostenute (al netto IVA), sino ad un massimo di 1.500 euro. Potranno comunque beneficiare del contributo camerale interventi il cui costo minimo (spese ammesse) sia pari o superiore a 500 euro.
B. Fiere in paesi Extra UE Il contributo riconoscibile è pari al 30% dell'importo complessivo delle spese sostenute (al netto IVA), sino ad un massimo di 2.500 euro. Potranno comunque beneficiare del contributo camerale interventi il cui costo minimo (spese ammesse) sia pari o superiore a 1.000 euro.
C. Fiere a carattere internazionale in Italia Il contributo riconoscibile è pari al 30% dell'importo complessivo delle spese sostenute (al netto IVA), sino ad un massimo di 1.000 euro. Potranno comunque beneficiare del contributo camerale interventi il cui costo minimo (spese ammesse) sia pari o superiore a 200 euro.Ciascuna impresa può beneficiare del contributo per non più di tre manifestazioni fieristiche all'anno, di cui almeno due all'estero.

Fiere ammissibili

Tutte le fiere all'estero e tutte le fiere in Italia, che si svolgono nell'anno 2011, riconosciute internazionali dalle Regioni e dalle Province Autonome e riportate nel calendario definito dal Coordinamento Interregionale per le Fiere, organismo della Conferenza delle  Regioni (documento scaricabile dal sitowww.regioni.it).Non sono comunque riconosciute ai fini del contributo le partecipazioni ad iniziative non riconducibili a fiere ed esposizioni quali ad esempio business meeting, convegni, workshop ecc.

Spese ammissibili

Sono finanziabili (al netto di IVA) le spese di locazione e di allestimento di spazi espositivi destinati alla promozione delle attività aziendali.Sono esclusi gli eventuali servizi e forniture opzionali (energia elettrica, pulizia spazio espositivo, assicurazioni supplementari ecc.).

Domanda

La domanda di contributo deve essere compilata e trasmessa mediante procedura telematica (per l'invio seguire le indicazioni disponibili sulla "guida per l'invio online") a partire dalle ore 9.00 del giorno 17 ottobre 2011 e fino al giorno 30 dicembre 2011.
Entro il 31 ottobre 2011 (entro il 16 gennaio 2012 per le imprese che presentano la domanda dal 17 ottobre al 30 dicembre 2011) la Camera di Commercio provvederà a redigere un elenco delle imprese ammesse al contributo, con indicazione dell'importo delle spese ammesse e del contributo teorico assegnato, dandone comunicazione via e.mail ai diretti interessati.

Ulteriori informazioni a questo link.
Pubblicato il: 24/11/2011

Tag:

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce