Logo ImpresaCity.it

Digitalizzazione della giustizia, a che punto siamo?

I ministri Palma e Brunetta hanno illustrato lo stato di avanzamento del Piano nazionale per la digitalizzazione della giustizia: "Siamo in netto anticipo sui tempi previsti".

Redazione ImpresaCity

Nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi, il ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione Renato Brunetta e il ministro della giustizia Nitto Francesco Palma hanno illustrato lo stato di avanzamento del Piano straordinario per la digitalizzazione della giustizia.
A poco più di 200 giorni dalla sua presentazione, avvenuta lo scorso 14 marzo, vi hanno aderito 451 Uffici giudiziari (95% del totale), mentre i restanti 26 Uffici giudiziari stanno formalizzando la loro partecipazione al Piano.
Tra gli aderenti vanno segnalati 157 Tribunali Ordinari su 165 (95% del totale) con una popolazione coinvolta di quasi 59 milioni di cittadini (98% del totale).
Per quanto riguarda gli avvocati, 136 Ordini su 165 hanno fornito le informazioni di base per iniziare a dare avvio ai nuovi processi previsti dal Piano.
Il Piano straordinario per la digitalizzazione della giustizia si articola in tre distinte linee di intervento (digitalizzazione degli atti, notifiche online e pagamenti online) e che per ciascuna di queste sono previste azioni di adeguamento delle apparecchiature e delle tecnologie, la migrazione dai vecchi sistemi, l'accompagnamento del cambiamento organizzativo (change management) da svolgersi presso ogni ufficio interessato, il training on the job rivolto agli operatori degli uffici interessati e l'assistenza tecnica al dispiegamento delle nuove funzioni.
Considerando le positive esperienze maturate in questi mesi è stato deciso un ampliamento del numero di Uffici giudiziari coinvolti nel Piano straordinario: oltre ai 477 Uffici contemplati finora, verranno interessati anche 165 Uffici notificazioni esecuzioni e protesti e 28 Uffici di Sorveglianza, arrivando così a un totale di 670 Uffici.
Si ricorda che nei siti web del Ministero della Giustizia (www.giustizia.it) e del Ministero per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione (www.innovazionepa.gov.it) è possibile consultare una sezione dedicata al Piano che permette di conoscere lo stato di avanzamento delle attività e i risultati raggiunti.
Ulteriori informazioni sul Piano straordinario e sulle procedure operative di adesione sono disponibili anche attraverso il numero verde 800.254.009 (attivato in collaborazione con FormezPA) mentre eventuali dubbi o domande possono essere inoltrati alla mail giustizia.digitale@governo.it.
Pubblicato il: 11/10/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud