Logo ImpresaCity.it

Certificati di malattia online, procedura al via anche nel settore privato

Addio anche nel settore privato al certificato di malattia cartaceo: dal prossimo 13 settembre il datore di lavoro dovrà prendere visione delle attestazioni di malattia dei propri dipendenti avvalendosi dei servizi telematici Inps.

Redazione ImpresaCity

La procedura di invio telematico dei certificati di malattia è idonea a entrare a regime anche per quanto riguarda il settore privato.
E' quanto ha decretato negli scorsi giorni il Comitato tecnico di monitoraggio, organismo previsto dalla Circolare n. 4 firmata lo scorso 18 marzo dai ministri Renato Brunetta e Maurizio Sacconi.
Come indicato dalla Circolare, dal prossimo 13 settembre il datore di lavoro non potrà quindi più richiedere al proprio lavoratore l'invio della copia cartacea dell'attestazione di malattia ma dovrà prendere visione delle attestazioni di malattia dei propri dipendenti avvalendosi dei servizi resi disponibili dall'Inps.
E' comunque riconosciuta, per il datore di lavoro del settore privato, la possibilità di richiedere ai propri dipendenti di comunicare il numero di protocollo identificativo del certificato inviato online dal medico.
Dal suo insediamento, avvenuto il 1 giugno 2011, il Comitato ha valutato - grazie alla collaborazione offerta da tutte le rappresentanze coinvolte - il funzionamento del sistema e dei servizi messi a disposizione delle imprese per la verifica e ricezione online delle attestazioni di malattia dei dipendenti, anche individuando alcuni interventi migliorativi che sono stati puntualmente realizzati dall'Inps.
Tra questi anche il nuovo servizio di contact center telefonico reso disponibile dall'Inps che consente la verifica delle attestazioni di malattia dei lavoratori dipendenti.
Da oggi è inoltre possibile, per i lavoratori, richiedere all'Istituto l'invio automatico dei certificati alla propria casella di posta elettronica certificata.
Pubblicato il: 09/09/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud