Logo ImpresaCity.it

Grandi imprese, a giugno calano retribuzioni e occupazione

A giugno 2011 l'occupazione al lordo della cig scende dello 0,1% su maggio e dello 0,6 in un anno.

Redazione ImpresaCity

A giugno l'occupazione nelle grandi imprese (al netto della stagionalità) diminuisce, rispetto a maggio, dello 0,1% al lordo dei dipendenti in Cig e rimane invariata al netto dei dipendenti in Cig. A renderlo noto è l'Istat.
Nel confronto con giugno 2010 l'occupazione nelle grandi imprese scende dello 0,6% al lordo dei dipendenti in cassa integrazione guadagni (Cig) e dello 0,2% al netto di questi ultimi.
Al netto degli effetti di calendario, si registra una diminuzione tendenziale del numero di ore lavorate per dipendente (al netto dei dipendenti in Cig) dello 0,7%.
L'incidenza delle ore di cassa integrazione guadagni utilizzate è pari a 28,3 ore ogni mille ore lavorate, in diminuzione di 4,8 ore ogni mille rispetto a giugno 2010.
Anche la retribuzione lorda per ora lavorata (al netto della stagionalità) è in calo: diminuisce, a giugno, dello 0,9% rispetto al mese precedente. In termini tendenziali l'indice grezzo aumenta dello 0,8%.
Rispetto a giugno 2010, la retribuzione lorda per dipendente (al netto dei dipendenti in Cig) aumenta dello 0,1% e il costo del lavoro dello 0,4%.
Nel periodo gennaio-giugno la retribuzione lorda per dipendente (al netto dei dipendenti in Cig) aumenta dell'1,2% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, mentre il costo del lavoro cresce dell'1,4%.
Pubblicato il: 02/09/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud