Logo ImpresaCity.it

Le email inquinano e producono CO2 come le auto

Una ricerca rivela che l'invio di otto email producono una quantità di anidride carbonica pari a quella di un'auto che percorre un chilometro.

Autore: Redazione Impresacity

Secondo una ricerca condotta dall'Agenzia francese per l'ambiente e il controllo energetico (Ademe) anche inviare posta elettronica crea inquinamento, dato che 8 email producono una quantità di anidride carbonica pari a quella di un'auto che percorre 1 Km.
Se si considera che ogni giorno vengono inviate circa 250 miliardi di email, si tratta di un impatto notevole sull'ambiente, soprattutto perché ogni megabyte di posta elettronica produce 19 grammi di CO2 a causa dei vari server e i computer che devono essere alimentati dal momento dell'invio fino alla destinazione.
Ovviamente poi, più una mail è pesante (quando ad esempio contiene più allegati) e più inquina. E ad influire sull'aumento di CO" conta anche il numero dei destinatari a cui l'email viene inviata. Ad esempio i 19 grammi di CO2 per email salgono a 73 grammi se l'email è stata inviata a 10 persone, e a 615 grammi nel caso i destinatari fossero stati 100. 
La produzione di CO2 poi potrebbe ulteriormente aumentare nel caso in cui il destinatario decidesse di stampare l'email: una semplice stampa  infatti produce ulteriori 56 grammi di CO2.
"Se inseriamo questi risultati nel contesto di un'azienda francese di 100 persone, in cui il personale invia una media di 332 email al giorno (la dimensione media è di 1 MB) sulla base di 220 giorni lavorativi per anno, abbiamo che le emissioni di gas serra sono 13,6 tonnellate di CO2, ossia 136 kg di CO2 all'anno per dipendente", evidenzia lo studio.  
Le 13,6 tonnellate di CO2 equivalgono a 13 viaggi andata e ritorno da Parigi a New York
Pubblicato il: 18/07/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud