Logo ImpresaCity.it

Il Gsm compie 20 anni

La prima telefonata GSM del 1 luglio 1991 ha segnato l'inizio della nuova era digitale delle telecomunicazioni.

Autore: Redazione ImpresaCity

Il mondo della tecnologia festeggia in questi giorni un compleanno speciale, quello del Gsm (Global System for Mobile Communications).
Era il 1 luglio 1991, infatti, quando è stata effettuata la prima chiamata al mondo Gsm su rete commerciale tra l'allora primo ministro finlandese Harri Holkeri e Kaarina Suonio, vice sindaco della città di Tampere.
La prima rete Gsm era stata costruita da Telenokia e Siemens – l'odierna Nokia Siemens Networks – per conto dell'operatore finlandese Radiolinja oggi Elisa.  
Nel corso di questa prima chiamata Gsm, il primo ministro Harri Holkeri e il vice sindaco Kaarina Suonio testarono i benefici della nuova tecnologia digitale Gsm, in particolare la superiorità in termini di qualità della voce, sicurezza e il fatto che l'identità del telefonino risiedesse nella Sim card, rendendo quindi più facile per i consumatori scegliere e cambiare modello a piacimento.  
Lo standard Gsm è stato adottato nel 1987 in Europa come standard per la telefonia mobile digitale.
La seconda generazione di questa tecnologia mobile consentiva il traffico dati e voce, inoltre, l'elevata qualità delle chiamate Gsm, il roaming internazionale facilitato e il servizio Sms gettarono le basi per il boom nell'utilizzo del telefono cellulare.  
Negli anni a seguire, il numero degli abbonati Gsm è cresciuto in modo esponenziale ben oltre le aspettative; oltre 500 milioni nel primo decennio.
Le attuali 838 reti Gsm nei 234 paesi in tutto il mondo, secondo stime di Gsa, contano oltre 4.4 miliardi di utenti.
E il Gsm è ancora in crescita con 1 milione di nuovi utenti che si aggiungono ogni giorno: circa 12 al secondo.
Pubblicato il: 08/07/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud